Invece di andare in vacanza hanno scelto di fare del bene

I ragazzi e le ragazze che sono stati in missione nel Terzo e nel Quarto Mondo raccontano la loro esperienza di crescita.

Invece di andare in vacanza hanno scelto di fare del bene
29 Agosto 2019 ore 19:00

Invece di andare in vacanza hanno scelto di fare del bene. C’è chi è partito da solo e chi con l’oratorio o la Diocesi: tutti sono rimasti positivamente segnati dal viaggio in Africa e in America Latina.

Invece di andare in vacanza hanno scelto di fare del bene

I ragazzi e le ragazze che sono stati in missione nel Terzo e nel Quarto Mondo raccontano la loro esperienza di crescita. Alcuni sono partiti da soli, altri con i gruppi degli oratori e delle parrocchie della Diocesi. Tutti, al ritorno, hanno sottolineato come in Italia, ma anche in Europa, “siamo fortunati e abbiamo tutto”.

I giovani di Travagliato sono partiti con don Davide Corini, il curato, alla volta del Perù. Elisa Betta, di Ospitaletto, è stata in Uganda con alcuni ragazzi più giovani: era già stata in Tanzania, Perù ed Etiopia e non vede già l’ora di ripartire. Elena Ferrami ed Emma Grassino, di Dello e Manerbio, sono state a Marracuene, in Mozambico, dove hanno vissuto e lavorato a stretto contatto con la popolazione locale. “Sono partita per confrontarmi con una cultura differente – ha raccontato una delle due ragazze – Ma ho capito l’importanza delle piccole cose”. Esperienze di vita, che cambiano nel profondo, che fanno crescere.

fare del bene

Anche l’associazione di Paratico Opera della Mamma dell’Amore è stata in Camerun per alcuni lavori da effettuare a Zamakoe, dove il sodalizio ha costruito un ospedale che serve un bacino di utenza di oltre 70 chilometri quadrati.

Il servizio completo con fotografie, racconti e testimonianze sul numero di Chiariweek e Manerbioweek in edicola domani, venerdì 30 agosto.

TORNA ALLA HOME PAGE

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia