Menu
Cerca
Brescia

Inaugurazione della 58esima edizione del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo

Sold-out per il taglio del nastro

Inaugurazione  della 58esima edizione del Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo
Cultura Brescia, 24 Maggio 2021 ore 09:58

“Chopin.La voce dell'Infinito”, questo il titolo per la 58esima edizione del Festival Pianistico che apre questa sera al Teatro Grande di Brescia

Il Festival Pianistico apre con un sold-out

Sold-out per il taglio del nastro del 58esimo Festival Pianistico Internazionale di Brescia e Bergamo. Questa sera al Teatro Grande di Brescia e domani sera al Sociale di Bergamo la Filarmonica del Festival sotto la direzione di Pier Carlo Orizio, inaugura “Chopin. La voce dell’infinito”. Solista il pianista Jan Lisiecki nel primo “Concerto per pianoforte e orchestra” di Chopin.

L'emozione del maestro Pier Carlo Orizio

“Ricominciare dopo mesi in cui si è persa la consuetudine col pubblico e la familiarità col palcoscenico ha il sapore del primo giorno di scuola – confessa Pier Carlo Orizio, mente artistica del Festival, in quest’occasione nelle vesti di direttore -. Ricominciare l’attività concertistica non ha solo una valenza artistica ma, ora più che in passato, acquisisce un’importanza sociale”. Valorizzare i giovani professionisti, penalizzati da sussidi insufficienti, è una scelta programmatica che il Festival ha voluto rimarcare anche dopo l’edizione straordinaria di settembre 2020.

Le dichiarazioni della presidente Guadalupi

“Tornare in scena non appena possibile è stato l’obiettivo che ci ha spronato a lavorare alacremente negli ultimi mesi – ha dichiarato la presidente Daniela Gennaro Guadalupi –. Tuttavia non sarebbe stato possibile raggiungere questo risultato senza la sensibilità mostrata dai nostri sostenitori storici che, a partire da Intesa Sanpaolo, non si sono sottratti alla missione sociale e culturale che da anni li lega al Festival”.

Necrologie