Menu
Cerca
Musica

Il nuovo singolo dei Lostinwhite è un omaggio a Stevie Wonder

E' stato registrato durante il primo lockdown, senza che i componenti del gruppo potessero mai incontrarsi.

Il nuovo singolo dei Lostinwhite è un omaggio a Stevie Wonder
Cultura Sebino e Franciacorta, 24 Aprile 2021 ore 11:33

di Stefania Vezzoli

È uscito venerdì su tutte le piattaforme digitali “For once in my life”, il nuovo singolo del gruppo bresciano Lostinwhite. Il terzo brano sotto l’egida della storica etichetta bolognese Irma Records è una cover della hit scritta da Ron Miller e Orlando Murden nel 1967, portata al successo da Stevie Wonder e reinterpretata poi da grandi cantanti come Frank Sinatra, Tony Bennett ed Ella Fitzgerald.

Il nuovo singolo dei Lostinwhite

Il gruppo bresciano (5 componenti su 6 sono bresciani, quattro dei quali originari di Franciacorta e Sebino) formato da Vittorio Bianchi (tastierista, compositore e produttore), Sofia Anessi (vocalist), Andrea Fazzi (chitarre), Roberto Gherlone (basso), Angelo Peli (sax) e Arki Buelli (batteria) ha lavorato a questo singolo durante il primo lockdown e la registrazione a distanza è stata al contempo una sfida e una necessità, con un effetto terapeutico. Non c’è ancora una data ufficiale invece per l’uscita dell’album, pronto ormai da oltre un anno ma congelato per l’impossibilità di riprendere i concerti. Eppure, nonostante il clima di grande incertezza che avvolge il settore a causa del Covid, il pezzo dei Lostinwhite emana energia positiva ed esalta il ruolo della musica nell’abbattere le distanze. E non poteva essere altrimenti: Vittorio Bianchi, che ha scritto un arrangiamento caratterizzato da ritmiche soulful house e atmosfere morbide e fluttuanti, ha infatti spiegato che proprio la realizzazione del brano ha tenuto unito il gruppo nonostante la lontananza forzata. “Già in generale la vita dell’artista presenta tanta incertezza. La nostra etichetta ci aveva chiesto di inserire nell’album una cover e non sapevamo quali potessero essere gli orizzonti temporali della pandemia, quindi ci siamo organizzati e ognuno di noi ha registrato la propria parte a casa. E’ stata una delle cose che ci ha tenuto uniti. Ci ha dato lo slancio, anche se era tutto nuovo, è stata un’avventura. Abbiamo chiuso il pezzo senza mai vederci”, ha raccontato.

Dedicato a un riferimento assoluto

Misurarsi con un brano interpretato da grandi cantanti non è stato facile. “Si ha sempre un po’ paura di essere tracotanti mettendo mano a un brano passato tra le dita e le corde vocali del grande Stevie Wonder (che per noi è un riferimento assoluto) – ha sottolineato Vittorio Bianchi – Per me è stata una sfida con me stesso, perché quel pezzo ce l’ho in testa fin da piccolo. Quando ho iniziato a lavorare alla cover ho avuto qualche perplessità, ma poi quando ho sviluppato la base ritmica con il batterista e il bassista abbiamo visto che stava in piedi. Mi sembra che le prime reazioni siano positive. L’impressione è quella di essere riusciti a proporre qualcosa di diverso, uno stile particolare”.

Il nuovo disco

Il lancio del terzo singolo anticipa l’uscita del nuovo disco, sulla cui data però non ci sono certezze. “For once in my life non era previsto come singolo, ma abbiamo deciso di farlo uscire perché non ci sembra il caso di lanciare l’album adesso, nonostante sia pronto da un anno, senza il supporto dei concerti, che per noi sono fondamentali. Non so come sarà il mercato del live dopo la pandemia, quali locali sopravviveranno. Noi ci crediamo, affrontiamo le cose a passi piccoli”, ha precisato Bianchi. A infondere fiducia è la collaborazione nata nel 2019 con la prestigiosa etichetta bolognese, che ha già inserito i singoli dei Lostinwhite in alcune compilation.

Necrologie