Castegnato

Il grande talmudista Haim Baharier al Centro Nelson Mandela

Tutto esaurito e lista d'attesa per l'appuntamento di questa sera per il Festival Filosofi lungo l'Oglio

Il grande talmudista Haim Baharier al Centro Nelson Mandela
Sebino e Franciacorta, 15 Ottobre 2020 ore 15:59

Il grande talmudista Haim Baharier parlerà dell’uomo “Da Neanderthal ad Adamo”

Questa sera alle 21 per il Festival Filosofi lungo l’Oglio appuntamento al Centro Civico Nelson Mandela

Al centro Nelson Mandea di Castegnato, questa sera alle 21, il grande talmudista Haim Baharier parlando dell’uomo “Da Neanderthal ad Adamo”, affronterà un tema quanto mai stimolante. Parlare dell’uomo apparso 350 mila anni fa e della creazione dell’uomo con Adamo ci porta a muoverci su due piani distinti, quello storico e quello della memoria. Le conoscenze sull’uomo di Neanderthal seguono, di pari passo, i progressi della scienza, quelle su Adamo l’evoluzione della fede. A differenza dell’uomo di Neanderthal, i cui reperti si cercano all’esterno, siamo noi ad alimentare la memoria di Adamo, fino a renderla sia collettiva che identitaria. Non ci sono più posti disponibili. Sul sito di Filosofi lungo l’Oglio è possibile però iscriversi alla lista d’attesa.

Haim Baharier

Haim Baharier è nato nel 1947 a Parigi da genitori di origine polacca reduci dai campi di sterminio. È stato allievo di Léon Askenazi e di Emmanuel Lévinas, e vicino al maestro hassidico Israel di Gur. Attualmente è tra i principali studiosi di ermeneutica biblica e di pensiero ebraico. Ha pubblicato Il Tacchino pensante (Garzanti, 2008), Le dieci Parole (San Paolo, 2011) e Il Qabbalessico (Giuntina, 2012). La valigia quasi vuota (Garzanti, 2014) e La Genesi spiegata da mia figlia (Garzanti, 2015) narrano della propria vita illuminata dalla figura di Monsieur Chouchani, clochard geniale e enigmatico, apparso nella Parigi del Dopoguerra.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia