Cultura
Garda

Il Festival dei laghi lombardi ospita «AUT Un viaggio con Peppino Impastato»

Sabato 17 settembre all’Auditorium Scuola Media di Toscolano Maderno.

Il Festival dei laghi lombardi ospita «AUT Un viaggio con Peppino Impastato»
Cultura Garda, 03 Settembre 2022 ore 14:15

Il Festival dei laghi lombardi ospita «AUT Un viaggio con Peppino Impastato»

«AUT Un viaggio con Peppino Impastato»

Sabato 17 settembre alle ore 21 il Festival dei laghi lombardi ospita AUT Un viaggio con Peppino Impastato di e con Stefano Annoni presso l’Auditorium Scuola Media di Toscolano Maderno.

Aut è un viaggio di un treno fantasma, un treno che corre su quelle rotaie che saranno la tomba di Peppino. Lui è seduto su quel treno e dal finestrino vede passare la sua vita. Vita che era lotta e politica. Il treno e la radio diventano teatro per raccontare la sua storia. Peppino si racconta dal microfono di radio AUT e sbeffeggia, urla, canta, sputa parole e piange tutta la rabbia e la vergogna per la sua terra corrotta e malata di mafia.

«Abbiamo utilizzato le sue parole, abbiamo rubato dai classici e abbiamo scritto cose nuove. Dissacrando il mito, lo abbiamo immaginato, oggi, a condurre un suo one-man show. Lui stesso usava il teatro e spesso lo definisce uno tra i momenti più riusciti della sua attività.  Siamo andati proprio nella sua Cinisi a presentare questo lavoro. Abbiamo camminato con i suoi amici, siamo entrati nella sua casa, abbiamo mangiato con il fratello, abbiamo visto aprirsi le porte di casa Badalamenti. Ed è con questo negli occhi e nel cuore che ora portiamo in giro questo lavoro».

Stefano Annoni

Stefano Annoni, classe 1983, diplomato alla Paolo Grassi di Milano. Da poco ha terminato i lunghi e fortunati tour de La Scena di Cristina Comencini al fianco di Angela Finocchiaro e Maria Amelia Monti e di Bisbetica con la regia di Cristina Pezzoli. Ha lavorato e studiato con registi del calibro di Patrice Chereau, Gabriele Salvatores e Massimo Castri. Oltre ai ruoli da scritturato porta avanti con passione i propri progetti con le compagnie ArteVOX e Linguaggicreativi. Ricordiamo almeno il monologo AUT- un viaggio con Peppino Impastato, regia di Paolo Trotti e lo spettacolo Volo nove-ZERO-tre, che ha debuttato al Piccolo Teatro di Milano con la regia di Massimiliano Speziani.

Paolo Trotti

Paolo Trotti, regista e autore, si forma alla Civica Paolo Grassi. Due volte segnalato dalla giuria del Premio Riccione, nel 2013 riceve la menzione speciale della giuria del Premio Internazionale “Teatro Nudo” Teresa Pomodoro per lo spettacolo Chi non lavora non, con lo stesso spettacolo vince il Premio della critica Ermo Colle nel 2016. I suoi spettacoli sono stati al Piccolo Teatro di Milano, Al Teatro Litta, al Teatro della Cooperativa, al Verdi, al Bellini di Napoli, al Dehon di Bologna ai festival di Santarcangelo e delle Colline Torinesi. Dal 2009 è direttore artistico del Teatro Linguaggicreativi di Milano, dove porta avanti un lavoro di promozione e diffusione della drammaturgia europea contemporanea.

Festival dei laghi lombardi

L’appuntamento si inserisce nella programmazione della V edizione del Festival dei laghi lombardi che prosegue fino al 24 settembre con 24 date in 10 laghi annessi – Maggiore, Como, Iseo, Garda, Ceresio, Annone, Varese, Mantova, Mezzola, Monate. Una vastissima zona d’acqua dolce che unisce ben 7 province lombarde – Bergamo, Brescia, Varese, Mantova, Lecco, Como, Sondrio - ed altre due regioni confinanti: il Vco piemontese e la vicina Svizzera. 

Il Festival è diretto da Francesco Pellicini con il patrocinio di Regione Lombardia, il patrocinio oneroso di Fondazione Cariplo, il contributo della Camera di Commercio di Varese e il sostegno dei Comuni e dei teatri partecipanti. Le scenografie a tema lago sono di Italo Corrado.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie