Cultura
l'evento

Il Barbarossa torna a "prendersi" Iseo

Un weekend di cultura medievale e rievocazioni storiche a Castello Oldofredi e lungo le vie limitrofe dal 29 al 31 luglio.

Il Barbarossa torna a "prendersi" Iseo
Cultura Sebino e Franciacorta, 26 Luglio 2022 ore 20:16

A fine luglio ritornano le atmosfere medievali del XII secolo con due importanti eventi culturali promossi dalla Biblioteca e dal Comune d'Iseo. Il primo è un convegno sulla misteriosa e affascinante figura di Jacobus de Ysei, ovvero Jacopo da Iseo, ambasciatore della Lega Lombarda presso la corte pontificia di Anagni, nonché artefice della costruzione, nella città frusinate, del palazzo comunale cosiddetto della Ragione.

Il Barbarossa torna a "prendersi" Iseo

Partecipano all'incontro, in programma per venerdì alle 20.45 nella sala civica di Castello Oldofredi, il direttore della biblioteca comunale di Anagni Alessandro Compagno e una delegazione dell'Islam (Istituto di Storia e Arte del Lazio Meridionale), composta dal presidente, il professor Gioacchino Giammaria, dalla professoressa Marta Acierno della Sapienza di Roma e dallo storico locale Tommaso Cecilia.

Il secondo appuntamento è un piacevole ritorno, ovvero la rievocazione storico militare della "presa" di Iseo per mano dell'imperatore Barbarossa, in lotta contro i Comuni del Nord Italia sostenuti dal Papato. A partire da sabato alle 17.30 il Castello e le vie limitrofe si caleranno in un perfetto clima medievale grazie ai campi storici, alla didattica di arcerie e antichi mestieri e ai concerti di cornamuse itineranti del gruppo La Zerla. La rievocazione storica invece sarà a cura della Confraternita del Leone. Alle 21.30 avrà luogo la battaglia con un sorprendente spettacolo pirotecnico che vedrà la simulazione dell’incendio del Castello Oldofredi.

"Abbiamo impostato una manifestazione che intreccia divulgazione culturale e intrattenimento, in una formula che speriamo possa essere accattivante e utile alla valorizzazione del nostro territorio, obiettivo per noi fondamentale - hanno commentato Cristina de Llera, consigliere con delega alla Cultura, e Michele Consoli, presidente della Commissione Biblioteca - L’iniziativa è diventata oggetto di interesse del Censimento ministeriale delle rievocazioni storiche".

Domenica riprenderanno i campi storici dalle 9.30 sino alle 18. Saranno presenti inoltre mercatini in via Mirolte e piazza Garibaldi (sabato dalle 10 alle 23 e domenica dalle 10 alle 20).

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie