Cultura e memoria a Palazzolo sull'Oglio

“Filosofi lungo l’Oglio” ricorda la Shoah con Anna Foa e Abraham Yehoshua

Tra gli ospiti il regista Claudio Uberti con le anticipazioni sul suo prossimo film

“Filosofi lungo l’Oglio” ricorda la Shoah con Anna Foa e Abraham Yehoshua
Sebino e Franciacorta, 05 Ottobre 2020 ore 12:42

Questa sera all’auditorium San Fedele di Palazzolo sull’Oglio alle 21 il festival “Filosofi lungo l’Oglio” ricorda la Shoah con Anna Foa e lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua in collegamento streaming.

“Filosofi lungo l’Oglio” ricorda la Shoah con Anna Foa e lo scrittore israeliano Abraham Yehoshua

Appuntamento dedicato al ricordo della Shoah quello di stasera lunedì 5 ottobre alle 21 all’Auditorium San Fedele di Palazzolo sull’Oglio per il Festival Filosofi lungo l’Oglio con Anna Foa chiamata ad intervenire con una riflessione quanto mai attuale e che, sin dal titolo, Da esseri umani a Stücke (pezzi), rimanda a quella distruzione dell’umano che si consumò tragicamente in quell’unicum che fu la Shoah. La memoria ci obbliga a stare desti dinanzi all’insorgenza di pericolosi venti antisemiti e populisti affinché ciò che è stato non accada mai più. A lei il compito di introdurre e dialogare con Abraham Yehoshua, ospite d’eccezione, per la prima volta al Festival, in collegamento streaming.

Tra gli ospiti il regista di Cologne Claudio Uberti

Nel corso della serata il regista Claudio Uberti farà alcune anticipazioni sul suo prossimo film dal titolo Bocche inutili – Donne senza nome. Il film, in fase di produzione, trova il suo nucleo tematico nella femminilità negata nel contro-tempo della Shoah. Claudio Uberti è stato allievo di Lina Wertmüller con la quale ha condiviso molte esperienze di cinema, televisione e teatro. Suo Rosso mille miglia, del 2015 con Martina Stella, Fabio Troiano e Remo Girone. Bocche Inutili – Donne senza nome sarà il suo secondo film.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia