Che onore!

Chiari Capitale del Libro: è tutto pronto per partire

Lunedì si parte con il primo ciclo di appuntamenti. Il logo, invece, è stato ideato da Armando Milani.

Chiari Capitale del Libro: è tutto pronto per partire
Cultura Bassa, 27 Febbraio 2021 ore 17:30

Chiari Capitale del Libro. La prima. E' un grande, grandissimo onore il titolo conferito alla città dal Consiglio dei Ministri. Lunedì, finalmente, si parte con gli appuntamenti.

Chiari Capitale del Libro: è tutto pronto per partire

Dal 1° marzo al 26 giugno Dialoghi e Dibattiti online con autori, giornalisti, insegnanti, social media manager, uffici stampa, digital PR ed editori. 5 Webinar e un percorso di tutoring. Un concorso aperto a singoli e gruppi, anche di studenti. Il primo Forum italiano dei Bookinfluencer in occasione della Rassegna della Microeditoria di Chiari.

Tante iniziative e un unico obiettivo: rendere la lettura protagonista.

Per esplorare, tra passione e professione, dove, cosa e come si comunica il libro oggi. Per imparare a fare podcast, recensioni e contenuti per instagram efficaci. Per confrontarsi e trovare nuove strade di promozione della lettura (e, perché no, delle vendite).

L'iniziativa

È questo il nocciolo intorno al quale ruota Book Tales: primo appuntamento del ricco calendario ideato dalla Città di Chiari (Brescia) in occasione del conferimento del titolo di Prima Capitale Italiana del Libro, ricevuto pochi mesi fa dal Consiglio del Ministri. Book Tales prenderà il via a marzo e si concluderà a giugno, passando idealmente il testimone alla prossima Rassegna della Microeditoria di Chiari, che in via eccezionale quest’anno si terrà in estate.

Nello specifico, Book Tales nasce dalla collaborazione con il CRELEB – il Centro di Ricerca Europeo Libro Editoria Biblioteca – dell'Università Cattolica di Brescia e i Master Professione Editoria e BookTelling della sede Milanese, che hanno ideato e curano gli eventi. Il ciclo è anche un’occasione di formazione per gli allievi dei Master in BookTelling e Professione Editoria, che curano copertura sul blog e sui social del Master e attività di ufficio stampa sotto il coordinamento dei docenti.

Gli interventi

«Il riconoscimento come Prima Capitale italiana del Libro va ad incasellarsi e a consolidare la linea amministrativa che abbiamo portato avanti in questi anni: cultura, educazione, sostenibilità e senso civico - ha commentato il sindaco di Chiari, Massimo Vizzardi - Chiari è sempre stata una ‘città che legge’ oltre che una città con un patrimonio artistico e culturale da valorizzare e proteggere. Questa nuova sfida ci darà l’occasione per far conoscere fuori Regione le nostre ricchezze e per aumentare ancor di più il senso di appartenenza alla comunità: una comunità curiosa e attenta al prossimo e all’ambiente che la circonda».

«Il 18 ottobre 2020 l’allora Consiglio dei Ministri, su indicazione del Ministro Dario Franceschini, nominava la Città di Chiari Prima Capitale Italiana del Libro. Da quel giorno è iniziato un lungo lavoro per costruire insieme al territorio, alla Microeditoria e al Cepell (Centro per il Libro e la Lettura), agli istituti e alle agenzie culturali un progetto per Chiari Capitale del Libro degno del titolo che ci è stato riconosciuto - ha aggiunto l’assessore alla Cultura di Chiari, Chiara Facchetti -. Ed ecco allora il primo progetto a vedere la luce: Book Tales, un percorso attraverso il quale si farà il punto sui luoghi e sui modi in cui oggi si parla di libri che si concluderà durante la XIX Rassegna della Microeditoria con il primo Forum Nazionale dei Bookinfluencer. Per Chiari è un onore ospitarlo: un appuntamento inedito fortemente voluto dal Comune di Chiari e dal Cepell, con cui la collaborazione è stata costante e proficua, che auspichiamo possa essere portato avanti per le future Capitali italiane del Libro. Siamo molto soddisfatti del percorso realizzato in collaborazione con l’Università Cattolica, il CRELEB e la Microeditoria. A breve verrà presentato l'intero programma di iniziative di Chiari Prima Capitale del Libro, di cui il percorso Book Tales è un’ottima inaugurazione!».

Come partecipare

Gli eventi saranno gratuiti in diretta streaming e disponibili anche in differita.  I canali che li trasmetteranno saranno la pagina Facebook e il canale YouTube della Rassegna della Microeditoria; Il Canale dei Libri e la pagina Facebook del Master in Editoria dell’Università Cattolica. Oltre a Libreriamo e Ansa. Oltre ovviamente alla pagina Facebook del Comune di Chiari.cIl programma di aprile, maggio e giugno può essere già consultato sul blog dei Master in Editoria dell’Università Cattolica (http://mastereditoria.unicatt.it/book-tales-2021/).

I percorsi

Il primo percorso sarà condotto da Edoardo Barbieri (marzo) e prevederà incontri online con alcuni protagonisti del libro in Italia: scrittori o scrittrici, critici, giornalisti e giornaliste che abbiano nel proprio DNA la voglia di raccontare dei libri che leggono. Al centro gli ambiti della comunicazione.

Il secondo, più interattivo, sarà curato da Paola Di Giampaolo (aprile), che condurrà un ciclo di incontri con professionisti della comunicazione, come Social Media Manager, bookinfluencer, digital PR, e autori che daranno consigli pratici e risponderanno alle domande di chi vuole raccontare i libri online. Particolare attenzione sarà prestata ai diversi generi, tra romanzi, saggi, fumetti, viaggi e cucina, ai temi della presenza femminile, della bibliodiversità e della piccola e micro editoria.

Infine, il terzo percorso (maggio) vedrà il coinvolgimento di docenti dei due Master in Editoria dell'Università Cattolica, caratterizzato da alcuni incontri a distanza – webinar operativi accompagnati da momenti di tutoring – per un avvicinamento ai diversi aspetti del book telling: conoscere i bookinfluencer e creare una relazione efficace; creare un podcast; scrivere una recensione; raccontare i libri su Instagram.

Il concorso

In concomitanza verrà lanciato il concorso Io, Bookinfluencer per provare a mettere le mani in pasta: con l’aiuto di un tutor, gli iscritti ai webinar elaboreranno una prova (una recensione, un audio per podcast, un contenuto per Instagram) che verrà votata dagli studenti dei due Master. Le migliori performance verranno condivise nell’occasione del Forum dei Bookinfluencer, che si terrà il 26 giugno, in occasione della Rassegna della Microeditoria di Chiari: un forum unico che rappresenterà gli stati generali del mondo del book telling.

Il logo

Un libro che è allo stesso tempo un fiore: un simbolo potente di nascita e rinascita attraverso la lettura. È questo il logo scelto per indicare il titolo di Capitale Italiana del Libro, conferito alla città di Chiari lo scorso ottobre 2020 e il cui programma di appuntamenti partirà a inizio marzo.

Se poi il logo scelto da Chiari fosse quello ufficiale anche delle future Capitali Italiane del Libro che verranno dopo la nostra città – la prima ad essere stata insignita di questo titolo in assoluto – per Chiari sarebbe un ulteriore grande riconoscimento.Per la realizzazione di questo importante elemento identitario, l’Amministrazione clarense si è rivolta al designer Armando Milani: artista di fama internazionale, i cui poster sono esposti in tutti i più importanti musei di design del mondo.

Infatti, Milani ha lavorato per anni con Massimo Vignelli a New York e ha prodotto poster a tema ambientalista umanitario adottati anche dalle Nazioni Unite. Con Lawrence Ferlinghetti – immenso poeta della Beat Generation che ci ha lasciati proprio ieri, all’età di 101 e che aveva un rapporto speciale con la città di Chiari – ha pubblicato 50 poesie di Lawrence Ferlinghetti 50 immagini di Armando Milani (GAM editrice). Suo anche il logo della Microeditoria di Chiari, divenuto ormai segno distintivo nel mondo editoriale. Per la Capitale Italiana del Libro, Milani ha optato per il logo libro–fiore, a rappresentare il rapporto vita e cultura, uomo e natura. Dal libro germoglia la vita che sboccia e si manifesta ogni anno in un fiore di eccellenza, identificato appunto dalla Capitale Italiana del Libro. L'Italia è identificata dai colori verde bianco e rosso del tricolore, che corrispondono anche al colore delle foglie (verdi), dei fogli (bianchi) e del fiore (rosso).

I dialoghi di Edoardo Barbieri

Incontri digitali per discutere su dove fare book telling oggi. Conduce Edoardo Barbieri

I° marzo 2021 | 17-18.30

Parlare di libri… sui giornali

Elena Loewenthal, scrittrice e traduttrice, direttore Fondazione Circolo dei Lettori – Maurizio Crippa, vicedirettore de Il Foglio. Saluti introduttivi di Angelo Piero Cappello, direttore CEPELL Centro per il Libro e la Lettura.

8 marzo 2021 | 17-18.30

Parlare di libri… a scuola

Paola Mastrocola, scrittrice – Daniele Gomarasca, Istituto La Zolla di Milano

15 marzo 2021 | 17-18.30

Parlare di libri… nella critica

Antonia Arslan, scrittrice e docente, Università degli Studi di Padova – Ermanno Paccagnini, Università Cattolica di Milano

23 marzo 2021 | 17-18.30

Parlare di libri… ai giovani

Alice Urciuolo, autrice di Adorazione (66th and 2nd) – Paolo Bontempo e Gianluca Dario Rota, autori di Giugno (Sperling & Kupfer).

 

Necrologie