Solidarieta' e cultura

Chiamata alle arti per sostenere il Circolo dei lavoratori di Iseo

L'appello del Circolo di Iseo: "Partecipa, mettici del tuo, donaci un pezzo di arte da mettere in circolo".

Chiamata alle arti per sostenere il Circolo dei lavoratori di Iseo
Cultura Sebino e Franciacorta, 30 Dicembre 2020 ore 10:46
Con i lavori e le opere donate, verrà organizzata un’asta pubblica di autofinanziamento nel mese di marzo. L’appello è stato rivolto a interpreti della realtà, soffiatori d’aria, creatrici di bellezza, pittrici di tele, maghi delle immagini, scrittrici di muri, artigiani della materia, suonatori di note…. Insomma, a tutti coloro che fanno arte in tutte le sue forme.

Chiamata alle arti per sostenere il Circolo dei lavoratori di Iseo

Il 2020 è stato un anno molto difficile per il Circolo dei lavoratori con sede in vicolo della Pergola che, oltre alle chiusure causate dalla pandemia, ha dovuto affrontare ingenti spese per alcuni lavori di manutenzione straordinaria della sede. Il luogo di incontro, cultura e ritrovo non aveva però fatto in tempo a riaprire i battenti il 18 ottobre e a lanciare una campagna di crowfounding, che la seconda ondata di Covid e il nuovo lockdown hanno fermato un’altra volta le attività del Circolo dei lavoratori.

Il presidente Claudio Bosio, il Consiglio, i volontari e i soci, però, non si sono dati per vinti e ora hanno lanciato una nuova iniziativa legata all’arte e alla solidarietà: la Chiamata alle Arti!

Non appena l’emergenza sanitaria si ridimensionerà e le disposizioni di legge permetteranno la riapertura dei circoli culturali, i volontari e le volontarie del Circolo dei lavoratori saranno pronti/e per consentirci di ritrovarci, per vivere insieme giornate e serate felici come abbiamo fatto in passato e come vorremmo fare, molto e bene, nel prossimo futuro”, hanno sottolineato dal Consiglio.

Per maggiori informazioni o per donare un’opera bisogna contattare entro il 15 febbraio Susy (333.4599801 – susysprite@yahoo.it) o Silvia (339.8662821 – silviaarioli@alice.it).

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità