Pavone del Mella

Bandafaber unisce il pubblico sotto il cielo di “Pavone Ri-Party”

un'altra serata di successo che va ad aggiungersi alle iniziative della rassegna estiva "Pavone Ri-Party"

Bandafaber unisce il pubblico sotto il cielo di “Pavone Ri-Party”
Bassa, 12 Agosto 2020 ore 15:51

Grande successo a Pavone del Mella per l’appuntamento con la musica

Bandafaber unisce il pubblico sotto il cielo di “Pavone Ri-Party”

Una serata emozionante, fatta di brividi, quelli belli, accostati da troppi mesi, e la voglia di viverli tutti, uno ad uno, è stata saziata dai musicisti di Bandafaber.

Una trentina di strumentisti diretti dal grande maestro Francesco Andreoli hanno duettato con la grande voce di Stafania Martin, corista di ben cinque album di Mina (da “Bau” del 2006 a “Selfie” del 2014), di Gianni Morandi (“Il tempo migliore” del 2006), di Fiorello (“Dimmi dimmi perché” e “Batticuore”del 1998), ospite di diverse trasmissioni televisive e ha preso parte alla fiction “Io sono Mia” sulla vita di Mia Martini. Nella sua carriera ha esplorato il panorama musicale a trecentosessanta gradi, come corista di Radio Italia, artista solista a docente di canto del conservatorio.

Al pubblico pavonese, circa 500 le persone presenti, è stato proposto un mix delle più belle canzoni italiane con una scaletta che ha coinvolto brani di Battisti, Dalla, De André e molti altri a cui sono stati aggiunti brani inerenti grandi artiste, “donne” italiane, che saranno non appena riapriranno i teatri oggetto di un tour dedicato.

Immagine di repertorio di Bandafaber
Immagine di repertorio di Bandafaber

 

Pubblico presente ad ascoltare Bandafaber a Pavone del Mella
Pubblico presente ad ascoltare Bandafaber a Pavone del Mella

Emozione non solo per il pubblico ma anche per gli artisti. “E’ stata una bellissima serata. La nostra band coinvolge un pubblico senza età, persone che amano ascoltare brani intramontabili e che hanno voglia di cantare pezzi che hanno fatto la storia, interpretati dalla nostra banda al cui interno ha un quartetto rock – ha spiegato la voce di Bandafaber Ugo Frialdi – Abbiamo vissuto anche un grande trasporto sensoriale: la gente aveva voglia di un riscatto emozionale, di vivere un’emozione diversa e lo abbiamo sentito. Un plauso va di certo al sindaco di Pavone del Mella Mariateresa Vivaldini  e alle realtà pavonesi quali: Proloco, Avis, comitato BRF e parrocchia, per la grande capacità organizzativa dell’evento e per la collaborazione che hanno saputo instaurare con il pubblico che è stato molto rispettoso della normativa anti-Covid, educato e che ha preso coscienza del periodo che abbiamo passato che con le dovute accortezza è tornato a vivere, anche musicalmente”.

Grande soddisfazione anche da Pavone del Mella, un’altra serata di successo che va ad aggiungersi alle iniziative della rassegna estiva “Pavone Ri-Party”.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia