Cultura
riserva naturale

Al via il nuovo concorso fotografico delle Torbiere

Attraverso il concorso l’Ente gestore vuole promuovere una maggiore attenzione al rispetto delle peculiarità ambientali della Riserva, affinché le persone e le nuove generazioni contribuiscano a tutelarla e valorizzarla.

Al via il nuovo concorso fotografico delle Torbiere
Cultura Sebino e Franciacorta, 09 Giugno 2022 ore 16:01

Come ormai da tradizione anche nel corso del 2022 la Riserva naturale delle Torbiere del Sebino, in collaborazione con il Gruppo Iseo Immagine, ha organizzato l’ottava edizione del concorso fotografico Franco Bettini e memorial Angelo Danesi, volto a raccogliere, esporre e premiare tutte quelle opere che possano testimoniare il territorio della Riserva al fine di farne conoscere il valore naturalistico e paesistico.

Al via il nuovo concorso fotografico delle Torbiere

Il tema dell’edizione 2022 è "La Riserva in piccolo", che porterà i concorrenti a scoprire la parte più nascosta dell’area protetta, che solitamente passa inosservata. Spesso quando si visita la Riserva si ha l’abitudine di focalizzarsi sui paesaggi e sulla ricca avifauna che essa offre, dimenticandosi delle parti più nascoste che celano mondi a sé stanti.

"L’idea dietro la tematica di quest’anno è dare spazio anche alle componenti naturali meno visibili, ritraendone l’importanza e il ruolo nell’ecosistema - hanno spiegato dall’ente - La sfida che lanciamo è di evidenziare i dettagli, spesso tralasciati, che mantengono l’equilibrio in questo territorio così fragile e dinamico".

Il concorso fotografico Franco Bettini è aperto e sarà possibile inviare le fotografie fino alle 14 di giovedì 27 ottobre. I partecipanti avranno la possibilità di presentare un massimo di 4 fotografie in formato digitale all’indirizzo di posta elettronica info@torbiere.it insieme alla scheda di iscrizione. Per maggiori informazioni sulla competizione consultare il regolamento disponibile sul sito delle Torbiere.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie