Cultura
Visite virtuali

"1,2,3 Musei del Garda", la nuova app per esplorare i luoghi della cultura gardesana a distanza

Fortemente voluta dalla Direzione regionale Musei Lombardia è stata pensata in sei lingue, ed è scaricabile dagli store Android e Ios.

"1,2,3 Musei del Garda", la nuova app per esplorare i luoghi della cultura gardesana a distanza
Cultura Garda, 04 Marzo 2021 ore 14:05

Le bellezze del Garda meritano di essere visitate...anche a distanza.

In un'app tutta la meraviglia del bacino lacustre benacense

L’app “1, 2, 3 Musei del Garda”, voluta dalla Direzione regionale Musei Lombardia e sviluppata da Ett S.p.A. è scaricabile gratuitamente dagli store Android e IOS. Essa guida il visitatore alla scoperta di tre siti della Direzione affacciati sul celebre lago: il Castello Scaligero e le Grotte di Catullo a Sirmione e la Villa Romana a Desenzano del Garda. Per ogni museo sono stati predisposti percorsi diversi per durata e tipologia, arricchiti da approfondimenti testuali e video, gallerie fotografiche e immagini a 360°, esperienze in realtà aumentata e giochi interattivi per i più piccoli.

Ancor più importante in questo momento

Ideata come strumento di accompagnamento alla visita, l’app offre – ora che i  musei sono nuovamente chiusi – la possibilità di conoscerli e di avere anche una anticipazione virtuale delle loro caratteristiche uniche: la vista spettacolare dal mastio del Castello, la grandiosità delle Grotte protese sul lago; la raffinatezza inventiva nei mosaici della Villa… Il download è strutturato in diverse fasi, così da aiutare nella scelta dei contenuti più adatti alle proprie esigenze, evitando di appesantire la memoria di cellulare o tablet.

L'app è in sei lingue

Coerentemente con gli indirizzi della Direzione regionale Musei della Lombardia la app vuole parlare a pubblici diversi: è in 6 lingue (italiano, inglese, tedesco, spagnolo, francese e russo), con descrizioni nella duplice versione per ascolto o lettura, itinerari per persone con difficoltà motorie, percorsi per le famiglie. Uno strumento immaginato come supporto prima, durante e dopo la visita, che ora diventa anche l’ambasciatore dei nostri musei presso i visitatori che siamo pronti a riaccogliere

Necrologie