Cronaca

Wonderland, torna il festival di residenza Idra

Wonderland evolve, si rigenera in forme sempre nuove accettando la sfida dei nostri tempi e i cambiamenti che ne conseguono

Wonderland, torna il festival di residenza Idra
Cronaca Brescia, 16 Novembre 2018 ore 18:05

Si apre un nuovo anno per il Festival Wonderland, la manifestazione che propone a Brescia il meglio della produzione di teatro e danza in ambito nazionale ed internazionale.

La nuova edizione

Il festival di teatro contemporaneo della Città di Brescia torna con una proposta intrigante di spettacoli di durata e format completamente diversi, ambientati in luoghi non convenzionali, a volte segreti, a volte costruiti  appositamente per il pubblico. L’inaugurazione ufficiale sarà invece la sera di giovedì 22 novembre nella sede di Residenza IDRA, a MO.CA, con un unico grande spettacolo e festa danzante di Sanpapiè/Teatro della contraddizione Balerhaus nello Spazio Teatro IDRA. Lo spettacolo ribalterà letteralmente lo spazio scenico portando sul palco una vera e propria balera con incursioni di performance di danza e teatro, una festa in cui il pubblicò potrà ballare, divertirsi e sperimentare cosa è il teatro immersivo.

Inaugurazione anticipata

A riprova della contaminazione sempre crescente del festival con la città, Wonderland quest'anno comincerà però una settimana prima, con le "Incursioni folli" di Teatro Magro. Elnòs Shopping, la più grande piazza dello shopping bresciano, quest'anno entra a far parte dei luoghi del festival come event partner. Diventando il palcoscenico dei performer di Teatro Magro che sorprenderanno gli avventori con azioni che non potranno passare inosservate. Sabato e domenica, all'interno della galleria del centro commerciale, gli attori incontreranno i visitatori del centro commerciale e racconteranno loro la magia del festival.

Le proposte più particolari

Tra le proposte più particolari di quest'anno ci sarà lo spettacolo Nettless, il nuovo spettacolo di Trickster –p, che sarà in scena sia venerdì 23 che sabato 24 novembre con uno degli eventi più coinvolgenti del festival. La compagnia proviene dalla Svizzera, ha girato, negli ultimi anni, i principali festival europei e nel 2017 è stata insignita del prestigioso Premio svizzero del teatro. Trickster-p farà vivere al pubblico di Wonderland un’esperienza unica per un solo spettatore alla volta attraverso un percorso individuale. Lo spettacolo si svolgerà nel Salone delle Danze con ingressi ogni 20 minuti, è vietato ai minori di 12 anni ed il percorso non è accessibile alle sedie a rotelle, mentre la presenza di eventuali portatori di handicap con difficoltà motorie deve essere comunicata tempestivamente, lo spettacolo sarà fruibile in cuffia e i biglietti sono acquistabili negli uffici di Idra. Sabato 1 e domenica 2 novembre invece, con tre repliche, il festival chiuderà con un evento imperdibile. Dalla Spagna arriva a Brescia Nafrat Collectif con uno spettacolo per 25 spettatori alla volta, "Nafrat. El vitage de la vergonya". Un’esperienza irripetibile che pone al suo centro la riflessione sulle migrazioni. Lo spettacolo si svolgerà in un luogo segreto della città. Il ritrovo sarà nel parcheggio della Metro Poliambulanza 20 minuti prima l’inizio di ciascuna replica. Si segnala che lo spettacolo è vietato ai minori di 16 anni e non è raccomandato per persone con claustrofobia e persone con mobilità ridotta. Tutti i venerdì e sabato sera Wonderland inoltre allungherà la serata con il dopo festival. Serate che verranno arricchite oltre che dal bar e dalle degustazioni anche da alcune performance teatrali delle compagnie teatrali che sono state in residenza con piccoli studi da 10 minuti.

Wonderland Critic

Torna anche quest’anno il progetto che, più di tutti, guarda al futuro del teatro, e lo fa mettendosi dalla parte del pubblico. Wonderland Critic è un percorso di educazione alla visione critica
del teatro contemporaneo dedicato agli studenti dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (STArS), della LABA e delle scuole superiori Calini, Tartaglia-Olivieri e Mantegna. Wonderland Critic non è dedicato solo agli studenti ma è un percorso aperto alla città: tramite il blog WCritic sul sito del festival, ogni spettatore ha la possibilità di recensire gli spettacoli in programma. Le recensioni verranno lette da una giuria composta da Davide D’Antonio (direttore artistico Wonderland Festival), Maddalena Giovannelli e Leonardo Mello (critici teatrali). La più meritevole avrà l’onore di essere pubblicata sulla nota rivista nazionale di critica online Stratagemmi.

TORNA ALLA HOMEPAGE

Necrologie