Week-end nero sulle piste da sci bresciane e bergamasche: decine di feriti

Si raccomanda particolare attenzione, buonsenso e prudenza, anche se le condizioni delle piste sono ottimali.

Week-end nero sulle piste da sci bresciane e bergamasche: decine di feriti
Valli, 11 Gennaio 2020 ore 16:45

Week-end nero sulle piste da sci bresciane e bergamasche: decine di feriti. Da Ponte di Legno a Colere, numerose le chiamate di soccorso.

Week-end nero sulle piste da sci bresciane e bergamasche: decine di feriti

Pendii ghiacciati e disattenzione. Solo oggi sono stati 13 gli infortuni sulle piste da sci bresciane e bergamasche.
Un bollettino non di certo positivo anche se, fortunatamente, le condizioni delle persone coinvolte sono buone e nessuno è in pericolo di vita.

Stando ai dati di Areu (Azienda Regionale Emergenza Urgenza), gli interessati hanno riportato ferite da codice verde e giallo.
Nessuno scontro tra gli utenti delle piste da sci: tutti gli sciatori e gli snowboarder sono caduti da soli, complici poca preparazione atletica, elevata velocità e attrezzatura non adeguata. In altri casi si è trattato di una distrazione.

Trasporto in eliambulanza

Secondo quanto riportato da Areu, anche per un bambino di 6 anni caduto durante una discesa si è reso necessario l’intervento dei soccorsi.
La chiamata è scattata questa mattina poco dopo le 11: il piccolo si trovava sulla pista Tonalina, al Passo del Tonale, quando si è infortunato.
Sul posto ben sei mezzi: dapprima trasportato in ambulanza al vicino ospedale di Edolo, è stato portato all’Ospedale dei Bambini degli Spedali Civili di Brescia.

I comprensori

Sul versante bresciano gli infortuni si sono verificati a Ponte di Legno, al Passo del Tonale e del Maniva.
Sulla bergamasca, invece, i comprensori coinvolti sono quelli di Colere, Presolana e Carona.

TORNA ALL’HOMEPAGE

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve