Volontariato sconfitto dalla burocrazia: il caso di Travagliato

E con non poco dispiacere Paola Nicolini e i suoi tutor hanno dovuto decidere di non far ripartire il progetto a settembre.

Volontariato sconfitto dalla burocrazia: il caso di Travagliato
Bassa, 14 Agosto 2019 ore 14:31

Volontariato sconfitto dalla burocrazia: il caso di Travagliato e del progetto dell’associazione Giulio Bruno Nicolini che a settembre non potrà ripartire.

Volontariato sconfitto dalla burocrazia: il caso di Travagliato

ll progetto “Un’ora per il sapere” è morto. E’ stato stroncato dalla burocrazia, dal fisco e dalla riforma degli enti del Terzo settore. I diversi tentativi messi in campo dall’associazione Giulio Bruno Nicolini per salvare le lezioni anti-bocciature, i corsi di recupero per i rimandati a settembre e le ore di ripassi ed esercitazioni pre-verifiche e interrogazioni non sono bastati. E con non poco dispiacere Paola Nicolini e i suoi tutor hanno dovuto decidere di non far ripartire il progetto a settembre, dando alle decine e decine di famiglie che aderiscono all’iniziativa (600 in cinque anni e provenienti da tutta la zona) la spiacevole notizia.

Il servizio completo sul numero di Chiariweek in edicola da domani, giovedì.

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia