Menu
Cerca

Via Brescia: marciapiede non a prova di bambino

Via Brescia: marciapiede non a prova di bambino
Cronaca 14 Aprile 2017 ore 10:15

Che disastro in via Brescia, lungo tutto il marciapiede si sta aprendo una voragine. Tra i lastroni che compongono il percorso ciclopedonale e la strada alla quale questi lastroni si attaccano si è creata una voragine lungo tutto il percorso di circa 4 centimetri di spessore. La segnalazione arriva dai cittadini, ma basta andare sul posto per rendersi conto della pericolosità della situazione. Una voragine pericolosa perché possono incastrarsi ruote di passeggini, biciclette, zampette di cani e piedi dei tanti studenti che battono la via tutte le mattine per andare a scuola.

Non si tratta di un disagio da poco, visto che tutte le volte che la si percorre bisogna tenere lo sguardo a terra per evitare di prendersi una storta. Tuttavia l’assessore al Lavori pubblici Beatrice Morandi, ha chiarito che di segnalazioni dai cittadini in merito alla situazione non sono mai arrivate. «Purtroppo non eravamo al corrente della situazione - ha chiarito Morandi - Provvederemo immediatamente a fare dei sopralluoghi. Purtroppo lungo via Brescia ci sono piante, bellissime, ma le radici di queste provocano danni di questo tipo. Ne abbiamo un esempio in via Ciotti.

Nel 2015 l’assessore che mi aveva preceduta, aveva investito 18 mila euro nella sistemazione del marciapiede divelto a causa delle radici delle piante che spingono verso l’alto e rompono così l’asfalto. Ma adesso, dopo un anno, siamo punto e d’accapo. Le piante sono belle, importanti e utili, ma purtroppo causano questo problema». Morandi ha comunque rassicurato che si occuperà della situazione. «Purtroppo gli interventi calendarizzati al 2017 sono già stati deliberati dalla Giunta - ha spiegato Morandi - per i quali sono già stati stanziati 630mila euro. Prenderemo nota di questa ulteriore segnalazione e metteremo in lista per il prossimo anno».


Necrologie