Orzinuovi

Via alla Microeditoria del Fumetto, la mostra diventa itinerante

Non si rinuncia all'edizione di arte e cultura

Via alla Microeditoria del Fumetto, la mostra diventa itinerante
Cronaca Bassa, 06 Dicembre 2020 ore 11:00

Torna Online la Microeditoria del Fumetto, quest’anno una rassegna di incontri da seguire comodamente da casa propria. Ma il festival diventerà anche itinerante per la città.

L'edizione "slim" del festival del Fumetto

La Microeditoria del Fumetto, Slim edition, sarà online da oggi, domenica 6 dicembre, al 13. Dopo la Microeditoria di Chiari, anche la rassegna gemella di Orzinuovi dedicata a fumetto e illustrazione si svolgerà in un’edizione «snella» visibile in digitale, che però non rinuncerà al rapporto fisico con il territorio. La Slim edition di Microeditoria del fumetto sarà fruibile in digitale da chiunque, ma prima di tutto da chi abita i luoghi del festival e in questo momento non può spostarsi dal proprio Comune.
Si inizierà con il il Cineforum digitale, grazie alla collaborazione con Open Ddb - Distribuzioni dal Basso, Microeditoria del Fumetto proporrà dal 6 al 13 dicembre la proiezione di due documentari: uno è Fumetti dal Futuro di Serena Dovì, concepito come ricerca sull’autoproduzione unita alla passione per un certo tipo di fumetto, l’altro «The milky way», di Luigi d'Alife con illustrazioni di Emanuele Giacopetti, è la storia di solidarietà degli abitanti di una montagna e dei pericoli affrontati dai migranti, raccontata attraverso scorci di vita e graphic novel animate sullo sfondo del mondo di montagna nella consapevolezza che, qui come in mare, nessuno si lascia da solo. I documentari saranno visibili sulla piattaforma di Open Ddb - Distribuzioni (gratuitamente Fumetti dal futuro, con offerta libera The Milky Way).

Un'edizione itinerante

E’ prevista anche la mostra delle affissioni «Altri mondi possibili» dove cinque illustratori under 35 apriranno le finestre su scenari fantastici, quotidiani, futuri, interiori, impossibili.
In mostra opere di Eliana Albertini, Guido Brualdi, Manfredi Ciminale, Alberto Dalla Valle e Louseen Smith. La modalità della mostra diffusa, esposta sui pannelli delle pubbliche affissioni di tutta la città di Orzinuovi, è una piccola tradizione del festival e parte dall’idea di far incontrare il fumetto e l’illustrazione anche a visitatori casuali, passanti che normalmente non trovano sulla loro strada altro che messaggi di carattere commerciale o elettorale. La mostra verrà allestita a partire dal 6 dicembre in Comune e sarà visibile anche sui canali social del festival nei giorni successivi all’affissione delle opere. Tutto è stato organizzato dal Comune di Orzinuovi e da MalEdizioni.

Necrologie