Vaccini | Il Tar di Brescia annulla esclusione di un bambino da scuola

Il bambino potrà tornare a scuola, ma solo fino al 4 aprile, data della trattazione collegiale per la Camera di Consiglio.

Vaccini | Il Tar di Brescia annulla esclusione di un bambino da scuola
16 Marzo 2018 ore 09:20

Il Tar di Brescia ha permesso che un bambino tornasse a all'asilo nido. Era stato escluso a causa delle vaccinazioni.

Tar di Brescia

Un bambino di Lovere, il provincia di Bergamo, è stato reintegrato all'asilo nido dal Tar di Brescia, dopo che era stato escluso per non aver presentato il certificato con tutti i vaccini in ordine.

Il Tar ha deciso che tornerà a scuola almeno fino alla trattazione collegiale per la Camera di Consiglio del 4 aprile.

I genitori

I genitori avevano in realtà avevano inviato all'Asl di competenza una raccomandata al fine di sostenere un colloquio inerente l'obbligo vaccinale introdotto dal Dl 73/2017, ma non avrebbero presentato all'asilo l'autocertificato.

La situazione vaccini nel bresciano

L'Ats di Brescia ha affermato che tutti gli appuntamenti per vaccinazioni, richiesti nel bresciano sono stati accordati: Si tratti di i 3.112 richieste (641 Spedali Civili, 1.955 Garda, 516 Franciacorta), più dell’80% delle famiglie ha ottenuto un appuntamento entro il 10 marzo, il restante 20% entro la fine dell’anno scolastico.

A Desenzano il Movimento 5 Stelle ha "denunciato" la violazione della privacy dei bambini.

Necrologie