a brescia

Uova contro le case, i carabinieri fermano un minorenne

Il ragazzino al collo portava anche una mazza da baseball, sequestrata dai carabinieri

Uova contro le case, i carabinieri fermano un minorenne
Brescia, 01 Novembre 2020 ore 13:50

Uova contro le case, i carabinieri fermano un minorenne: il risultato del servizio straordinario di controllo del territorio nei luoghi di maggiore aggregazione giovanile a Brescia (in particolare Piazza Tebaldo Brusato e le vie limitrofe) svolto dall’Arma nel finesettimana.

Uova contro le case, i carabinieri fermano un minorenne

Si è conclusa male, per un ragazzino, la notte di Halloween. Ieri sera durante il servizio di controllo in piazza Tebaldo Brusato) un gruppo di giovani è stato beccato mentre erano intenti a lanciare uova contro le abitazioni e suonare i campanelli delle stesse disturbando gli abitanti. I teppisti alla vista delle divise se la sono data a gambe, ma i carabinieri sono riusciti a fermare un giovane minorenne che si stava allontanando in sella alla sua bicicletta: il ragazzini, per altro, portava legata al collo una mazza da baseball che, non sapendone giustificare il porto, prontamente veniva sequestrata dai militari.

Il giovane inoltre veniva sanzionato per il mancato rispetto delle nuove normative di contegno del virus che prevedono, tra le altre cose, la limitazione negli spostamenti notturni.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia