Suggestioni notturne

Tutta la bellezza del Vittoriale al calar del sole: torna il Notturnale

Dal 25 luglio e per tutti i sabato del mese di agosto con ingresso e consegna biglietti a partire dalle 21.

Tutta la bellezza del Vittoriale al calar del sole: torna il Notturnale
Garda, 16 Luglio 2020 ore 11:57

La suggestione del Vittoriale degli Italiani al calar del sole nella magia delle serate d’estate.

Dal 25 luglio Il Vittoriale apre le porte con il Notturnale

A partire da sabato 25 luglio (e per tutti i sabato di agosto con ingresso e consegna biglietti dalle 21) torna, per il quarto anno consecutivo, il Notturnale, il programma di speciali visite serali che aprono le porte del Vittoriale degli Italiani nel momento del giorno che più ispirò la vita e la produzione poetica di chi di questo luogo fu artefice e cantore, Gabriele d’Annunzio.

Aperture rese possibili dalla realizzazione del progetto di illuminazione esterna fortemente voluto dal Presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani Giordano Bruno Guerri e realizzato grazie a un accordo tra Regione Lombardia, Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e A2A. I Notturnali quest’anno si caricano di un valore e di un significato ancora maggiori, un ritorno alla vita piena, e saranno realizzati nel pieno rispetto delle regole, per garantire la sicurezza di pubblico e lavoratori.

Le visite consentiranno un percorso completo, dal Parco alla Prioria, passando per il Museo d’Annunzio Segreto, L’Automobile è femmina, la Nave Puglia e il MAS. Inoltre quest’anno si potrà ammirare, per la prima volta al chiaro di luna, anche la nuovissima veste del Parlaggio, l’anfiteatro che d’Annunzio a lungo sognò ma che non riuscì a vedere terminato e che oggi, a quasi settant’anni anni dalla sua prima inaugurazione e grazie a un finanziamento di Regione Lombardia, è stato finalmente possibile completare con il rivestimento in marmo rosso di Verona, realizzando così finalmente il sogno del Poeta.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia