Menu
Cerca
controlli in stazione

Tunisino denunciato per immigrazione clandestina: l’amico aveva con sé della coca

La Polizia Locale del Montorfano li ha fermati in stazione, ma il secondo è riuscito a fuggire lungo i binari.

Tunisino denunciato per immigrazione clandestina: l’amico aveva con sé della coca
Cronaca Sebino e Franciacorta, 15 Aprile 2021 ore 17:39

Irregolare sul territorio nazionale, girava a Coccaglio con un amico che aveva con sé della cocaina e un bilancino di precisione.

Tunisino denunciato per immigrazione clandestina: l’amico aveva con sé della coca

E’ successo a Coccaglio: i due giovani sono stati fermati dagli agenti della Polizia Locale del Montorfano, sotto la direzione del comandante Luca Leone, per un controllo nei pressi della stazione ferroviaria.

Il primo, un 25enne tunisino, è risultato essere clandestino sul territorio. Sottoposto ai controlli di Polizia e al fotosegnalamento, è emerso che, oltre a essere sprovvisto di documenti di soggiorno, era già noto alle Forze dell’ordine per diversi reati. L’uomo è stato quindi denunciato per le norme sull’immigrazione clandestina e per aver dichiarato false generalità agli agenti. Tra l’altro viaggiava a bordo di una bicicletta rubata. A suo carico il Questore ha emesso il provvedimento di espulsione e allontanamento dallo Stato italiano. Il 25enne era accompagnato da un amico che, dal controllo degli agenti, si è scoperto aveva con sé un bilancino di precisione e della cocaina, entrambi sequestrati. Il giovane, però, ha fatto perdere le sue tracce fuggendo lungo i binari.

Il Narcotest ha confermato la positività alla sostanza stupefacente e sono in corso ulteriori indagini per rintracciare il fuggitivo, anche lui conoscenza già nota alle Forze di Polizia.

Necrologie