Menu
Cerca
Sentenza

Truffa milionaria ai danni di sessanta risparmiatori bresciani: condannati tre broker

Tre anni a Giuseppe Capelli, 52enne di Orzinuovi, 4 anni e sei mesi a Renato Marenzi, 49enne di Chiari, e cinque anni a Claudio Toninelli, 64enne nato a Orzinuovi ma residente a Cologno Monzese.

Truffa milionaria ai danni di sessanta risparmiatori bresciani: condannati tre broker
Cronaca Brescia, 16 Aprile 2021 ore 18:17

Hanno truffato sessanta risparmiatori bresciani, facendo sparire almeno cinque dei sette milioni di euro raccolti. Ma oggi è arrivato il primo conto per i tre broker, che sono stati condannati dal Tribunale di Brescia per truffa aggravata, raccolta abusiva del risparmio e abusivismo finanziario.

I tre condannati

Giuseppe Capelli, 52enne di Orzinuovi, è stato condannato a 3 anni (il pubblico ministero Mariacristina Bonomo aveva chiesto sette anni di reclusione), Renato Marenzi, palazzolese 49enne residente a Chiari, è stato condannato a 4 anni e sei mesi (anche in questo caso il pm aveva chiesto 7 anni) e Claudio Toninelli 64enne nato a Orzinuovi e residente a Cologno Monzese, è stato condannato a 5 anni (la Procura ne aveva chiesti sei perché a marzo, a processo quasi concluso, in aula ha ammesso le proprie responsabilità). Le motivazioni della sentenza sono attese tra 90 giorni.

I risparmi di una vita

Tra le vittime dei broker c’erano personaggi importanti del Bresciano, ma anche piccoli risparmiatori, giovani e anziani, artigiani e impiegati, che avevano affidato a Capelli, Marenzi e Toninelli i risparmi di una vita, liquidazione compresa.

Necrologie