LA TRUFFA

«Truffa dei condizionatori», 28enne in carcere

Fingeva una compravendita facendosi pagare gli elettrodomestici, ma senza mai consegnarli

«Truffa dei condizionatori», 28enne in carcere
Brescia, 13 Ottobre 2020 ore 09:42

«Truffa dei condizionatori», 28enne in carcere.

Accade a Paitone, dove un giovane idraulico ha guadagnato la via della gattabuia dopo una serie di truffe che hanno interessato diverse province lombarde. Il 28enne, già indagato per truffa, era stato messo in libertà vigilata negli scorsi mesi: una misura che il giudice aveva sancito per permettere all’uomo di iniziare a ricostruire la propria carriera dopo i pesanti procedimenti penali che ricadevano nei suoi confronti.

Chance alle ortiche

Una chance gettata alle ortiche, perchè una nuova truffa – con il medesimo metodo per il quale era indagato – gli è valsa ora il carcere. Si tratta essenzialmente di una compravendita fasulla legata ai condizionatori: l’uomo si faceva pagare la merce, senza mai consegnarla e inoltrando i pagamenti su conti ad hoc (spesso legati ai famigliari) difficili da rintracciare.

L’ultimo colpo

L’ultimo colpo risale a poche settimane fa: una truffa ai danni di un cremonese che ha allertato le forze dell’ordine, le quali dopo un rapido controllo sui pregressi dell’uomo hanno proceduto nella custodia cautelare in carcere, sancita dal giudice.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia