Menu
Cerca

Truffa: chiesta condanna per l'ex rettore dell'Università

Truffa: chiesta condanna per l'ex rettore dell'Università
Cronaca 19 Dicembre 2016 ore 16:33

Un anno di carcere. E' questa la pena richiesta dal Pubblico Ministero Carlo Pappalardo nei confronti di Sergio Pecorelli, ex rettore dell'Università di Brescia. 

L'accusa è quella di truffa. 

Pecorelli, infatti, nelle annualità fra il 2012 e il 2014, percepiva un'indennità economica in virtù del suo ruolo di direttore dellì'unità operativa di Ginecologia e Ostestricia all'ospedale Civili. Nello stesso tempo era professore e rettore universitario, oltre che presidente dell'Agenzia Italiana del Farmaco. In parole povere, avrebbe percepito l'indennità nonostante in ospedale, per svolgere il suo ruolo di direttore, non si sia mai visto. Secondo l'accusa una truffa ai danni dell'ospedale.

Pecorelli, predecessore dell'attuale rettore Maurizio Tira, è stato al centro di forti polemiche politiche proprio per i molteplici incarichi ricoperti, oltre che per l'assunzione all'Università di Brescia dell'ex segretaria di Maria Stella Gelmini, fatto per il quale è stata aperta un'indagine da parte della Guardia di Finanza. 

L'udienza è stata fissata al prossimo 27 gennaio. 


Necrologie