Cronaca
irregolari sul territorio

Trovati in un appartamento del centro storico due clandestini, avviate le pratiche per l'espulsione

Sale a 19 il numero di clandestini che sono stati individuati sul territorio comunale nel corso del 2022.

Trovati in un appartamento del centro storico due clandestini, avviate le pratiche per l'espulsione
Cronaca Montichiari, 22 Ottobre 2022 ore 12:29

Sono stati individuati da parte degli agenti della Polizia Locale di Ghedi coordinati dal comandante Enrico Cavalli.

In un appartamento del centro storico

La scoperta è stata effettuata nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e al contrasto della presenza di persone irregolari sul territorio nazionale.  In questo caso gli agenti hanno proceduto all’ispezione di alcuni luoghi dove sono stati segnalati alcuni movimenti di persone sospette. Una ricerca che ha permesso di trovare in un appartamento del centro storico due clandestini di nazionalità marocchina, rispettivamente di 22 e 23 anni, in Italia in violazione alla normativa sul soggiorno degli stranieri nel nostro Paese. Per i due, uno dei quali già noto alla banca dati delle forze di polizia, mentre l’altro è sconosciuto, sono stati avviate, di concerto con la Questura di Brescia, le pratiche per l’espulsione dal territorio italiano.

Le parole del primo cittadino

Il tutto per una scoperta che porta a 19 il numero dei clandestini che sono stati individuati a Ghedi nel corso del 2022 e che, nello stesso tempo, al vaglio degli operatori l’esame della posizione del proprietario dell’appartamento che ospitava i due clandestini di origine marocchina. Se a quest’ultimo, efficace intervento si aggiungono i risultati ottenuti in questi mesi dalla costante attività di controllo svolta dagli agenti della Polizia Locale su tutto il territorio di Ghedi, all’interno della quale si possono ricordare episodi significativi come i due arresti per droga, una denuncia a piede libero per detenzione a fini di spaccio di 125 grammi di marijuana ed il sequestro di cocaina per più di 400 dosi giornaliere, è facile comprendere sia l’importanza del lavoro portato avanti sia la soddisfazione del sindaco di Ghedi, Federico Casali, che si occupa in prima persona di un settore fondamentale come la sicurezza ed ha ribadito:

“Il lavoro paziente e qualificato della nostra Polizia Locale continua a produrre frutti importanti. Mi sembra doveroso rivolgere un plauso agli agenti coordinati dal comandante Enrico Cavalli, un plauso che, consentitemelo, è anche un invito a continuare su questa strada sempre con questo impegno. D’altra parte vorrei anche cogliere l’occasione per rivolgere un invito ai cittadini. In effetti abbiamo visto i risultati che può dare la collaborazione tra la cittadinanza e la Polizia Locale. Le segnalazioni che vengono fatte alle forze dell’ordine possono rivelarsi determinanti. È per questo che ricordo ai ghedesi di instaurare un rapporto sempre più di fiducia con la Polizia Locale e di contattare il numero 0309050590 non appena dovessero scorgere qualcosa di sospetto o che possa generare qualche timore. Sono certo che è proprio questo gioco di squadra che può rendere ancora più efficace l’azione degli agenti della Polizia Locale ed alzare il livello di tutela e protezione del territorio di Ghedi come tutti noi auspichiamo”.

Seguici sui nostri canali
Necrologie