bilancio

Trasporto pubblico: Girelli chiede più fondi in Regione, ma la maggioranza dice “no”

La maggioranza non ha accolto l'emendamento proposto dal consigliere del Pd, soddisfatto invece del Governo che nella legge di Stabilità nazionale ha stanziato 10 milioni di euro per la metro.

Trasporto pubblico: Girelli chiede più fondi in Regione, ma la maggioranza dice “no”
Cronaca Brescia, 04 Gennaio 2021 ore 14:20

“La maggioranza di centrodestra che governa Regione Lombardia ha bocciato il mio emendamento che chiedeva uno stanziamento importante per il trasporto pubblico bresciano. Una scelta miope, soprattutto in questo periodo difficile di pandemia. Il taglio alla metro avrebbe rischiato di incidere pesantemente sulla riapertura delle scuole a gennaio”, è stato il commento a caldo di Gianantonio Girelli, consigliere regionale del Pd, che aveva presentato un emendamento al bilancio di previsione 2021-2023 di Regione Lombardia per finanziare il trasporto pubblico di Brescia.

Trasporto pubblico, bocciata la richiesta di Girelli

Tuttavia, a rimediare ci ha pensato il Governo, fa sapere Girelli: “Nella legge di Stabilità nazionale sono stati trovati 10 milioni di euro per la metro”. L’emendamento approvato parla chiaro: “Per consentire una gestione della linea M1 della metropolitana di Brescia improntata ai criteri di efficienza ed economicità, anche al fine di accrescere la qualità dei servizi erogati, è autorizzata la spesa di 10 milioni di euro annui a decorrere dall’anno 2021”.

Ma in Lombardia è l’impostazione dell’ennesimo bilancio di centrodestra a trazione leghista che ha lasciato molto perplessi i dem: “La Lombardia di fine 2020 ha bisogno di una prospettiva che guardi al futuro e aiuti i lombardi a non sentirsi più soli, come sono stati in questi mesi di fronte alla pandemia e alle sue conseguenze economiche”, sintetizza Girelli, spiegando in questo modo perché il voto contrario del Pd.

“Un Bilancio senza prospettive”

E i motivi intrinseci della scelta di campo sono presto detti, insiste il consigliere bresciano: “Avevamo proposto di impegnare 500 milioni di nuove risorse regionali seguendo le indicazioni del Recovery Fund per l’innovazione, la sostenibilità, la qualità della vita e dell’ambiente, ma Lega e alleati hanno preferito fare altro, destinando queste risorse su micro-interventi di impatto sociale minimo o nullo, dalle rotonde ad altre piccole opere stradali. Questo bilancio della Giunta Fontana non ha una visione, né una prospettiva”.

Un’unica soddisfazione per Girelli: “Con un ordine del giorno abbiamo impegnato la Giunta a stanziare maggiori risorse per i presidi ospedalieri e territoriali della Valtellina, evitando di mettere in competizione le varie strutture, sostenendole invece adeguatamente tutte, sia in termini di personale che di riqualificazione”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità