Assembramenti

Trasporti scolastici e criticità: la lettera dell’Amministrazione di Salò a TPL

L'assessore alla Pubblica Istruzione Annarosa Bianchini chiede che sia garantito agli studenti di viaggiare in sicurezza.

Trasporti scolastici e criticità: la lettera dell’Amministrazione di Salò a TPL
Garda, 15 Ottobre 2020 ore 17:40

Criticità e assembramenti in tema di trasporto studenti. Queste le motivazioni che hanno spinto l’assessore alla Pubblica Istruzione Anna Rosa Bianchini a scrivere una lettera all’Agenzia del Trasporto Pubblico Locale di Brescia e, per conoscenza, all’Istituto Tecnico Cesare Battisti, al Liceo Enrico Fermi e ala Prefettura di Brescia.

Il testo della lettera

Si vuole portare a conoscenza le forti criticità riscontrate sul territorio comunale quotidianamente segnalate dai cittadini e che riguardano gli assembramenti di studenti in attesa dell’autobus nella fascia oraria 11 – 13 in zona autostazione di Via Largo Dante Alighieri. Dopo aver approfondito la problematica, si è constatato che gli Istituti Scolastici Superiori presenti sul territorio e, nello specifico, l’Istituto Tecnico Statale “Cesare Battisti” e il Liceo Statale “Enrico Fermi”, frequentati da numerosi studenti che confluiscono dalle vicine Val Sabbia e Valtenesi e da tutta la zona dell’Alto Garda, effettuano, al momento, orari ridotti con uscite anticipate nella mattinata rispetto alla consuetudine. Purtroppo nella fascia oraria 11 – 13 i trasporti dedicati agli studenti sono esigui e quindi gli alunni si ritrovano a dover aspettare gli autobus in zona stazione per molto tempo creando assembramenti che, considerato il periodo di emergenza dovuto dal Covid-19, costituiscono un grosso problema. Come Amministrazione Comunale riteniamo doveroso segnalare la situazione. Considerato il perdurare del periodo di pandemia e l’emergenza tuttora in essere, siamo a comunicare la nostra forte preoccupazione per quanto in questi giorni notiamo sui vostri mezzi di trasporto. Crediamo pertanto che sia necessario riorganizzare e potenziare, in tempi brevissimi, il sistema di trasporto di linea coordinandosi con gli Istituti Scolastici affinché sia i tempi di attesa che gli assembramenti vengano ridotti e, nel contempo, si eviti il sovraffollamento nelle fasce orarie interessate dal trasporto scolastico. Alla ripartenza delle scuole, grande è stato lo sforzo per garantire la sicurezza di alunni, insegnanti e personale. Viceversa si è constatato che sui pullman non viene garantita la distanza di sicurezza, non si mettono mascherine e non vi è controllo per far rispettare i DPCM e le Ordinanze regionali che dispongono distanziamento e uso di mascherine a garanzia della sicurezza della salute. Tutto ciò ci vede costretti a chiedere un vostro concreto intervento affinché tali disposizioni vengano scrupolosamente osservate. Il Virus COVID 19 non è affatto passato, anzi, purtroppo, dalle ultime notizie che ci sono pervenute, dilaga. Pertanto è responsabilità degli operatori interessati ai servizi essenziali garantire la sicurezza dei cittadini e con il massimo impegno affinché vengano create le condizioni per limitare e soprattutto prevenire i contagi. Si chiede pertanto da parte di Codesta Spettabile Agenzia di adottare le necessarie e doverose misure affinché tutti, e soprattutto i ragazzi, che sono i principali destinatari del vostro servizio e sono presenti in numero elevato nelle fasce orarie sopra descritte, viaggino in sicurezza e con le precauzioni del caso. Ci rendiamo disponibili ad un eventuale confronto tecnico alla presenza dei Dirigenti Scolastici che ci leggono per conoscenza.

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia