Cronaca
Cibo e igiene

Trasportavano carne nella bassa bresciana senza rispettare le norme

Per entrambi i veicoli coinvolti una sanzione pecuniaria ed il vincolo, imposto dal sanitario, ad analizzare la merce  per la verifica dell’idoneità del prodotto e la  distruzione della stessa.

Trasportavano carne nella bassa bresciana senza rispettare le norme
Cronaca Montichiari, 26 Novembre 2021 ore 16:23

Portavano carne ad attività di rivendita della bassa Bresciana senza rispettare le temperature e le norme igienico sanitarie.

In collaborazione con Ats Lonato/Montichiari

Nel corso della settimana, una  pattuglia del distaccamento  della Polizia Stradale di Montichiari durante un servizio di alto impatto, svolto unitamente all’ ATS di Lonato/Montichiari, finalizzato ai controlli di legalità nel settore del trasporto di sostanze alimentari ha effettuato il controllo  di due veicoli commerciali riscontrando le seguenti irregolarità.

Fuori norma

I due veicoli, partiti da Calcinato e diretti ad attività commerciali di rivendita della Bassa Bresciana, trasportavano  2.080 chili di carne fresca proveniente dalla macellazione di pollame, che richiedeva una temperatura tra 0° e 4° gradi, mentre al momento del controllo il termometro del frigo indicava la temperatura di 13° e 17°, e  di carne di pollame surgelata che, anziché alla temperatura di -18° era trasportata a +4°, senza quindi rispettare le norme igienico sanitarie.

Il controllo ha impedito la commercializzazione della carne

Per entrambi una sanzione pecuniaria ed il vincolo, imposto dal sanitario, ad analizzare la merce  per la verifica dell’idoneità del prodotto e la  distruzione della stessa. Questo ha consentito alla Polizia Stradale di evitare la commercializzazione di quintali di merce deperibile con tutte le immaginabili conseguenze per la salute pubblica.

Necrologie