Tragico incidente in moto, muore un 26enne di Lonato

Nicolò Baio, che viaggiava con la sua fidanzata, si è schiantato contro un camion nel veronese.

Tragico incidente in moto, muore un 26enne di Lonato
Garda, 24 Agosto 2019 ore 10:33

Aggiornamento delle 12

E’ fuori pericolo la compagna 23nne di Nicolò Baio, che assieme alla vittima conviveva in un appartamento a Lonato. Sbalzata dalla moto e caduta sulla carreggiata, la ragazza avrebbe riportato solo alcune ferite, contusioni e una leggera frattura. Ricoverata al nosocomio di Borgo Trento è stata dimessa questa mattina con una prognosi di venti giorni.

Sono invece ancora in corso i rilievi relative all’incidente. Sembra che il 26enne, infatti, fosse sprovvisto della regolare patente di guida. La motocicletta è stata sequestrata dalle autorità per le indagini del caso.

Tragico incidente in moto nel Veronese: nulla da fare per Nicolò Baio. Il 26enne residente a Lonato è morto sul colpo.

Tragico schianto

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio alle 13 sulla strada regionale 62 a Verona, tra lo svincolo della tangenziale Sud e il casello dell’autostrada di Verona Nord, una zona sempre molto trafficata. Nicolò Baio stava viaggiando a bordo della sua moto, una Yahama 600: dietro di lui la fidanzata di 23 anni. E’ bastato un attimo di distrazione: secondo quanto ricostruito poi dalle Forze dell’Ordine intervenute sul posto il 26enne non avrebbe notato il camion fermo in coda davanti a lui per un rallentamento, scontrandosi con il mezzo. Un urto violento, anzi violentissimo che ha sbalzato i due giovani dalla due ruote facendoli rovinare sull’asfalto. Per Nicolò Baio l’impatto è stato fatale: a nulla sono serviti i tempestivi soccorsi, il lonatese è morto sul colpo. La sua ragazza, invece, è stata ricoverata all’ospedale di Borgo Trento con contusioni e diverse ferite. A occuparsi dei rilievi del caso è stato il centro infortuni stradali della Polizia Locale di Verona.

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news regionali
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia