Tragedia a Iseo: è morto don Ettore Piceni, curato di Lodetto di Rovato

Per l'uomo che poco fa ha accusato un malore in via Roma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Tragedia a Iseo: è morto don Ettore Piceni, curato di Lodetto di Rovato
Sebino e Franciacorta, 28 Agosto 2019 ore 09:50

Tragedia a Iseo: morto sacerdote 53enne. Per l’uomo che poco fa ha accusato un malore in via Roma purtroppo non c’è stato nulla da fare.

Aggiornamento delle 10:

Ad aver perso la vita è don Ettore Piceni, classe 1966. E’ il curato della frazione di Lodetto di Rovato. La salma è già libera. Il prete era uscito in bicicletta, sua grande passione, con un amico e si era fermato al bar. Purtroppo però il suo cuore si è fermato a seguito di un arresto cardiaco e non c’è stato niente da fare nonostante i soccorsi siano arrivati subito. Hanno tentato tutto: hanno provato a rianimarlo, anche con un defibrillatore presente in zona, ma è stato tutto inutile. E’ successo nei pressi dell’Italmark e del Glamour cafe, dove si era fermato.

Don Ettore è nato il 14 aprile del 1966 ed è stato ordinato il 13 giugno del 1998. E’ stato parroco a Verolavecchia fino al 2002 e poi ha trascorso 10 anni a Palosco prima di andare a Rovato.

4 foto Sfoglia la gallery

Morto sacerdote

Una immane tragedia. Si è spento questa mattina un sacerdote di 53 anni (iniziamente si credeva che ne avesse 51). L’uomo ha accusato un malore a Iseo, in via Roma poco prima delle 9. Sul posto si sono precipitati i soccorsi della Croce rossa di Iseo, ma per lui non c’è stato niente da fare. Sul posto anche la Polizia Locale. Proprio in questo momento si stanno avvisando i parenti e la Diocesi. E’ stato colpito da un arresto cardiaco. Non sono ancora state rese note le generalità del prete.

TORNA ALLA HOME

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia