Cronaca

Terrorismo espulso foreign fighter con contatti nella Bassa

Il 28enne aveva amicizie a Chiari e Castrezzato.

Terrorismo espulso foreign fighter con contatti nella Bassa
Cronaca Bassa, 29 Dicembre 2017 ore 08:59

Terrorismo: espulso Foreign fighter con contatti nella Bassa.

Terrorismo: espulso Foreign fighter

Un foreign fighters di origini kosovare, 28 anni,  stato espulso per motivi di sicurezza dello Stato: il provvedimento firmato dal ministro dell'Interno Marco Minniti. L'uomo era residente in provincia di Bolzano, ma anche legato a Brescia da un serie di amicizie strette sui social.

Contatti nella Bassa Bresciana

Le indagini hanno rilevato che il 28enne, tra 2014 e 2015, si sarebbe recato in Siria a sostenere l’organizzazione "Rinia Islame Kacanik", nota per la brutalità del suo leader. Inoltre sono emersi anche i contatti costanti con alcuni estremisti islamici tra cui l'amicizia su facebook con Samet Imishti, che per anni aveva lavorato a Castrezzato come muratore. Anch'egli kosovaro, fu arrestato nel 2015 in Kosovo per apologia del terrorismo grazie ad un’indagine della Digos di Brescia. E, infine, era stato condannato a sette mesi di reclusione.

Il fratello, Ismail, era già stato espulso da Chiari.

Seguici sui nostri canali
Necrologie