remedello sotto

Tentata rapina a mano armata sul treno, in manette un 20enne

Il colpevole, un ventenne tunisino, ha estratto un coltello e minacciato un passeggero intimandogli portafoglio e cellulare. La vittima però è fuggita barricandosi nei locali del capotreno.

Tentata rapina a mano armata sul treno, in manette un 20enne
Cronaca Bassa, 16 Gennaio 2021 ore 09:21

Tenta una rapina sul treno fermo alla stazione di Remedello Sotto, ma viene subito arrestato dai carabinieri di Isorella: brutta avventura per un passeggero, che è però riuscito a sfuggire al malvivente.

Tentata rapina sul treno

E’ successo giovedì, sul treno che percorre la tratta Parma-Brescia: un ventenne tunisino, senza fissa dimora già noto agli uffici, ha estratto un coltello con il quale ha minacciato un solitario passeggero con l’intenzione di farsi consegnare portafoglio e cellulare. La vittima ha però inaspettatamente e prontamente reagito spingendolo a terra e scappando verso la cabina del macchinista, in testa al treno. Il capotreno, altrettanto prontamente, ha subito dopo bloccato tutte le porte, impedendo al rapinatore di portare a compimento la sua azione dato che non si è fermato ma ha continuato a inseguere il malcapitato e tentato di forzare la porta della cabina.

La fuga

Vista la malparata e compreso che stavano arrivando i carabinieri avvisati telefonicamente, il rapinatore è fuggito attraverso un finestrino, dileguandosi nelle zone circostanti. La rapida reazione della vittima, come quella del personale ferroviario che ha allertato il 112, ha consentito ai carabinieri della stazione di Isorella (coadiuvati da pattuglia della Radiomobile di Desenzano) di arrivareimmediatamente sul posto ed effettuare i primi accertamenti e ricerche.

L’arresto

Il malvivente, infatti, grazie alla dettagliata descrizione della vittima, è stato rintracciato ad un chilometro dalla stazione ferroviaria, ancora con il coltello in tasca. Pertanto è stato arrestato dai carabinieri della Stazione di Isorella per tentata rapina a mano armata e porto abusivo di armi e subito associato al carcere bresciano dove ieri mattina è stato convalidato l’arresto. Il treno senza subire ritardi, ha ripreso la sua corsa.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli