GARDA

Temporale sul Garda, la Guardia Costiera salva quattro persone

Duplice intervento nella serata di ieri. Il lago in tempesta stava per mietere nuove vittime, fondamentali i soccorsi

Temporale sul Garda, la Guardia Costiera salva quattro persone
Cronaca Garda, 08 Luglio 2021 ore 14:05

Temporale sul Garda, la Guardia Costiera salva quattro persone.

È giunta intorno alle 21.20 di mercoledì 7 luglio 2021 alla Sala Operativa della Guardia Costiera del Lago di Garda una richiesta di soccorso da parte di una donna, che vedeva un proprio congiunto in difficoltà, nelle acque antistanti la località Barbarano del Comune di Salò.

Si trattava di un “suppista” che, a causa della perturbazione metereologica entrata sul Lago di Garda, non riusciva a fare rientro verso riva, per il forte vento e il moto ondoso in aumento, che lo stavano trasportando sempre più verso il largo.

Immediata l’uscita della motovedetta di soccorso CP 703, che si è diretta a tutta velocità verso le acque di Barbarano, ove la segnalante, in costante contatto telefonico con la Sala Operativa, aveva ormai perso di vista il proprio congiunto a causa dell’increspatura delle acque.

Grazie alla perizia del Comandante che, dopo aver verificato la provenienza del vento e il moto ondoso presente, ha effettuato una rapida ricerca a spirale quadra e individuato l'uomo in pericolo.

L’uomo, ormai quasi privo di forze e aggrappato alla propria tavola è stato recuperato a bordo e, dopo le prime attività di assistenza, trasportato nel porticciolo di Barbarano.

In fase di rientro all’ormeggio della vedetta, è giunta una seconda richiesta di soccorso da parte di tre diportisti alla deriva con acque molto mosse, nelle acque del centro lago, sulla sponda bresciana tra Manerba e Sirmione.

Anche questa attività si è conclusa con il recupero dei tre diportisti a bordo e il rimorchio, non semplice, dell’unità alla deriva. A causa delle onde alte da 1,5 a 2 metri, infatti, l’attività di soccorso è terminata solo intorno alla mezzanotte, con sbarco a Desenzano.

Le raccomandazioni

«La Guardia Costiera raccomanda ai bagnanti, agli sportivi e ai diportisti di non avventurarsi in attività di balneazione, sportive o di navigazione, con condizioni metereologiche non favorevoli o in previsto peggioramento. È opportuno, pertanto, consultare preventivamente i bollettini meteo ovvero i siti web delle previsioni metereologiche ormai molto attendibili - spiegano -. È importante, altresì, che i praticanti del SUP (Stand-up paddle) evitino di allontanarsi dalla costa, rimanendo quanto più possibile vicino alla riva e, comunque, nelle acque di balneazione, così da poter raggiungere terra senza difficoltà in caso di necessità».

Necrologie