Tante bresciane tra le migliori Osterie d’Italia

La nostra provincia è segnalata con 5 osterie.

Tante bresciane tra le migliori Osterie d’Italia
Sebino e Franciacorta, 25 Settembre 2018 ore 16:32

Slow Food ha scelto le migliori Osterie d’Italia 2019

Su undici osterie selezionate in Liguria, ben tre si trovano nel territorio del levante ligure. Ciò, secondo la ventinovesima Guida “Osterie d’Italia” appena pubblicata da Slow Food.

L’elenco di tutte le migliori osterie d’Italia secondo l’associazione creata da Carlin Petrini, Slow Food, è stato svelato ieri a Lingotto di Torino nel corso del Salone del Gusto. La guida “Osterie d’Italia” è curata da Eugenio Signoroni e Marco Bolasco.

Slow Food ha preso in esame la rispondenza a un vero e proprio decalogo così strutturato:

  1. Accogliente e conviviale
  2. Giusto rapporto qualità prezzo
  3. Conoscenza della materia prima utilizzata
  4. Utilizzo di prodotti di prossimità
  5. Sa proporre il vino anche nel caso si tratti di vino della casa
  6. Non ha menù degustazione
  7. Rivendica le proprie radici popolari e non si atteggia a ristorante importante
  8. Non rinnega il passato pur ricercando la modernità
  9. Anticipa le mode senza inseguire i trend attuali
  10. Ha un bravo oste

Leggi anche: Le migliori pizzerie del bresciano

La chiocciola

Il meglio è indicato col simbolo di Slow Food, la chiocciola: sono 279 chiocciole, cioè i locali che meglio incarnano il modello di osteria.

La guida segnala in tutto 1617 locali, con 133 nuove propeste mai apparse prima.

Leggi anche: Un concorso per il miglior spiedo bresciano

Brescia

Ma veniamo a Brescia.

Dalla Valle Camonica è stata segnalata la trattoria Le Frise di Artogne e anche Al Resù di Lozio. Presenti anche La Madia di Brione, l'Osteria della Villetta a Palazzolo sull'Oglio, e Lamarta a Treviso Bresciano.

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie