continua lo scontro

Successo per la conferenza contro il bitumificio

A Montirone sono accorsi in tanti per ascoltare relatori d'eccezione e firmare contro la realizzazione dell'impianto

Successo per la conferenza contro il bitumificio
Bassa, 05 Settembre 2020 ore 09:16

Il comitato “Bitumificio? No grazie” sta continuando la serie di eventi volti a sensibilizzare la popolazione contro la costruzione dell’impianto.

Una conferenza per mostrare l’impatto ambientale

Si è svolta venerdì sera nella sala del Sicomoro a Montirone, la conferenza organizzata dal comitato “Bitumificio? No grazie”. Quattro relatori d’eccezione hanno illustrato l’impatto ambientale e le conseguenze per la salute che l’impianto avrebbe sul territorio e sugli abitanti del paese. Carmine Piccolo, ambientalista ed ecologista, e Eugenio Fasser di Legambiente hanno parlato delle criticità ambientali, il dottor Celestino Panizza ha mostrato gli inevitabili effetti sulla salute e, molto interessante, don Gabriele Scalmana ha affrontato la questione dal punto di vista morale. Gli interventi si sono alternati a brevi filmati che hanno proposto una narrazione dei fatti meno tecnica e più emotiva, ma ogni intervento ha insistito molto su un punto: l’unione fa la forza. Ecco perché oltre alla conferenza è stata organizzata una raccolta firme che ha avuto un buon successo.

“Siamo un comitato molto giovane, esistiamo da 50 giorni, ma stiamo lavorando con impegno per portare avanti una causa che riguarda tutti noi, stiamo già ottenendo risultati positivi, siamo arrivati a circa 500 firme”, ha affermato il presidente del comitato Marco Girelli.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia