Cronaca
Garda

Sub trovato senza vita nel lago a Limone: chi era la vittima

Era sul Garda in compagnia della moglie (che ha lanciato l'allarme) e di alcuni amici per dedicarsi alle immersioni nelle acque del lago.

Sub trovato senza vita nel lago a Limone: chi era la vittima
Cronaca Garda, 06 Ottobre 2022 ore 09:09

Si tratta di Jarek Macedowski, questo il nome del sub polacco ritrovato morto nelle acque del lago di Garda nel comune di Limone. 

Era sul Garda con moglie e amici

Proprio oggi (giovedì 6 ottobre 2022) avrebbe compiuto 57 anni, era infatti nato il 6 ottobre 1965 a Rzeszow in Polonia. Negli ultimi giorni stava trascorrendo del tempo sul lago di Garda in compagnia della moglie e di alcuni amici per dedicarsi alla sua grande passione, l'immersione. Passione che, però, gli è costata cara.

Il rinvenimento dopo le 23

Nella serata di martedì 4 ottobre 2022 la moglie del sub, intorno alle 21 aveva lanciato l'allarme e contattato la Guardia Costiera non vedendolo riemergere: l'uomo si era immerso con le bombole e con l'attrezzatura necessaria per effettuare un'immersione di quel tipo. Tra le ipotesi quella più accreditata è che sia stato colto da un improvviso malore in fase di decompressione. Il corpo è stato localizzato e recuperato dopo le 23 a circa otto metri di profondità dai sommozzatori del Nucleo Volontari di Treviglio che sono arrivati a seguito della richiesta avanzata da parte della stessa Guardia Costiera attraverso l'impiego di un elicottero del 118 proveniente da Como.

Non è la sola vittima

Non si tratterebbe di un caso isolato. Nella stessa zona quattro anni fa stessa tragica sorte per un altro sub polacco di 50 anni  che stava provando a battere il record di profondità (oltre 300 metri) che qualche giorni prima era stato raggiunto proprio da Macedowski.

Seguici sui nostri canali
Necrologie