Palazzolo sull'Oglio

Stuprata, rapinata e gettata dall'auto nuda per strada

In manette per abuso sessuale e rapina è finito un trentasettenne di Palazzolo.

Stuprata, rapinata e gettata dall'auto nuda per strada
Cronaca Sebino e Franciacorta, 06 Agosto 2021 ore 07:30

Ha abusato di lei, l’ha rapinata e poi l’ha abbandonata completamente priva di vestiti sul ciglio della strada. L’ha lasciata sola, alle prime luci dell’alba, nuda, spaventata e senza nemmeno un telefono per chiedere aiuto. In manette per violenza sessuale, rapina e spaccio di sostanze stupefacenti è finito un uomo di 37 anni di Palazzolo.

Stuprata e lasciata nuda per strada

I fatti si sono verificati nella notte tra il 20 e 21 luglio sul territorio di Palazzolo e la donna, a seguito di quanto accaduto, è stata abbandonata nelle campagne tra Chiari e Urago. Quella sera, i due (entrambi di origine straniera) si sono incontrati e appartati. Insieme hanno anche assunto droga. Poi, il dramma dell’abuso, e non solo.
Dopo aver approfittato di lei ed aver consumato la violenza, il 37enne ha caricato la donna in macchina, l’ha privata dei vestiti e dopo un breve tragitto l’ha abbandonata in strada gettandola in malo modo fuori dall’auto, non prima di averle portato via anche la borsa con all’interno il cellulare e tutti gli oggetti personali, così che non potesse chiamare nessuno per chiedere aiuto.

Proprio li, sul ciglio della strada, spaventata e nuda, è stata ritrovata da un passante che ha immediatamente allertato i soccorsi e le Forze dell’ordine che si sono precipitati sul luogo del ritrovamento. Subito sono scattate le indagini e dopo una capillare ricostruzione dei fatti, venerdì scorso i militari della Compagnia di Chiari hanno individuato il 37enne e per lui sono scattate le manette. L’arresto è poi stato convalidato e per il palazzolese è stata disposta la custodia cautelare in carcere, a Canton Mombello.

Necrologie