Stagione influenzale alle porte: così ci si prepara anche Montichiari

Stagione influenzale alle porte: così ci si prepara anche Montichiari
25 Ottobre 2016 ore 19:52

Per molti l’inverno è sinonimo di neve, camino, panettone e di tutte quelle cose che trasformano le gelide temperature esterne in un’atmosfera calda e familiare.

Quello che la maggior parte delle persone trascura è però la minaccia che si nasconde dietro a questa stagione tanto affascinate quanto spietata: l’influenza.

Ogni anno nel mondo sono più di 500 milioni le persone che si ammalano (il 10% della popolazione mondiale) e tra questi si registrano circa 50 milioni solo nell’UE.

L’Italia anche quest’anno, in previsione della nuova ondata influenzale, ha pubblicato la circolare “Prevenzione e controllo dell’influenza: raccomandazione per la stagione 2016-2017”, scaricabile in internet, dove oltre alla consigliata vaccinazione, tanto discussa a Montichiari, si trovano diverse misure di igiene e protezione individuale.

I più colpiti saranno gli anziani e i neonati e il periodo più a rischio resta quello dopo Natale quando, il mix di basse temperature, baci e abbracci tra parenti ed amici aiuterà la diffusione dei virus.

La conseguenze saranno soprattutto raffreddore, mal di pancia, febbre e altri sintomi gastrointestinali che colpiranno, secondo alcune stime, fino a 8 milioni di persone.

Vacino o no anche i monteclarensi dovranno imparare ad usare piccoli “stratagemmi” per evitare di essere contagiati, tenendo a mente che in Italia sono 8000 i decessi nell’arco di un anno che nascono da malattie infettive quali una semplice influenza che trascurata può portare a gravi complicazioni.


Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia