“Sono prigioniero in casa mia”, la storia di Bruno

“Sono prigioniero in casa mia”, la storia di Bruno
16 Settembre 2016 ore 14:51

Bruno Pesce ha 36 anni. A dicembre ne farà 37 e in quella data saranno quattro anni e sei mesi che non può uscire di casa. Non è un programma televisivo cult, né un film. E’ la storia di un ragazzo che abita in via Pietro Nenni, al primo primo piano, in un locale con cinque stanze. L’unico problema è che si trova paralizzato, in carrozzina, e per uscire di casa e scendere anche solo in cortile c’è un’unica rampa di scale, troppo stretta.Tutta la storia sul numero del 16 settembre in edicola


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia