Cronaca
Tragico epilogo

Si tuffa e va in arresto cardiaco, per lui non c'è stato nulla da fare

I soccorritori hanno provato a rianimarlo in tutti i modi ma purtroppo non c'è stato nulla da fare.

Si tuffa e va in arresto cardiaco, per lui non c'è stato nulla da fare
Cronaca Sebino e Franciacorta, 29 Luglio 2022 ore 09:10

L'ennesima vittima di questa estate 2022.

In arresto cardiaco dopo il tuffo

Si tratta del turista olandese Patrick Van Dijk, 50 anni. Come riportato da Areu (Agenzia regionale Emergenza Urgenza) l'allarme è scattato nel pomeriggio di ieri (giovedì 28 luglio 2022) pochi minuti prima delle 14 in corso Giuseppe Zanardelli a Pisogne con codice rosso. L'uomo, dopo essersi tuffato dal suo motoscafo nel lago d'Iseo è andato in arresto cardiaco. Anche in questo caso la causa alla base della dipartita sembra essere l'idrocuzione, ovvero lo sbalzo termico capace di scatenare un vero e proprio cortocircuito nel corpo.

L'arrivo dei soccorsi

Ad intervenire prontamente sul posto i soccorsi: due ambulanze, un'automedica e, ad alzarsi in volo da Brescia anche l'elisoccorso. L'uomo è stato rianimato, i soccorritori infatti hanno messo in atto tutte le manovre di rianimazione necessarie a scongiurare il peggio. Vista la gravità della situazione il 50enne è stato subito elitrasportato agli Spedali Civili di Brescia dove è spirato poco dopo il suo ricovero.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie