lutto

Si è spento il carabiniere Giovanni Lai, eroe di piazzale Arnaldo

Grazie al suo intervento evitò la strage: a lui è intitolata anche la sezione Anc di Manerbio

Si è spento il carabiniere Giovanni Lai, eroe di piazzale Arnaldo
Cronaca Bassa, 20 Dicembre 2020 ore 10:32

Si è spento il maresciallo Giovanni Lai,  il carabiniere che grazie al suo intervento evitò la strage di piazzale Arnaldo: a lui è intitolata anche la sezione Anc di Manerbio.

Si è spento il carabiniere Giovanni Lai, eroe di piazzale Arnaldo

Nato in Sardegna nel 1945, Lai era arrivato nella Legione Carabinieri di  Brescia da brigadiere dopo aver svolto servizio in vari comandi. Nel 1976, mentre passava in piazzale Arnaldo con il collega carabiniere Carmine Delli Bovi, fu avvertito da alcuni cittadini della presenza di una borsa da cui usciva del fumo sospetto. Non ci ha pensato due volte: Lai e Delli Bovi hanno subito fatto allontanare e tenuto a distanza i passanti. Fallito il tentativo di spegnere con dell’acqua ciò che bruciava nella borsa, l’allora brigadiere ha provato a spostarla con un’asta di ferro, attivando però l’innesco esplosivo nascosto nella borsa. L’esplosione provocò la morte di Bianca Gritti Daller, un’insegnante in pensione, e ferì una decina di persone. Non ne uscì indenne, Lai, che a lungo ha lottato fra la vita e la morte prima di rimettersi.

Per questo suo gesto nel 1978 ha ricevuto la medaglia d’oro al valore civile da parte del Presidente della Repubblica. Inoltre, a lui è stata intitolata la sezione Anc (Associazione nazionale carabinieri) di Manerbio.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità