Cronaca
Amministrative

Sessantatré candidati sindaci bresciani alle prossime elezioni

108mila elettori saranno chiamati alle urne domenica 3 e lunedì 4 ottobre

Sessantatré candidati sindaci bresciani alle prossime elezioni
Cronaca Brescia, 05 Settembre 2021 ore 13:06

Sessantatré candidati sindaci bresciani alle prossime elezioni.

Elezioni amministrative

Saranno 108mila gli elettori bresciani che verranno chiamati alle urne il prossimo 3 e 4 ottobre. Ieri, sabato 4 settembre, è scaduto il termine per la presentazione delle liste e saranno 63 i candidarti sindaci. 23 comuni arrivano al voto alla scadenza naturale del loro mandato mentre 3 comuni ci arrivano dopo il commissariamento (Cazzago, Montirone e Rodengo Saiano) mentre a Gambara, dopo la prematura scomparsa del sindaco Franco Stringhini, negli ultimi mesi è subentrato il vice. Tra i 63 candidati 22 sono donne e in tre comuni (Collio, Gambara e Polpenazze) il primo cittadino sarà certamente una donna.

Sono tredici i sindaci che sperano di essere nuovamente eletti: Umberto Bondoni di Anfo, Barbara Bonicelli di Artogne, Giorgio Guarneri a Castel Mella, Manolo Rossini a Bovegno, Mirella Zanini di Collio, Emanuele Moraschini a Esine, Pietro Alberti a Flero, Eugenio Stucchi di Montirone, Cristian Farisé a Ossimo, Giorgio Ramazzini di Pian Camuno, Antonio Zampedri a Poncarale, Luigi Caimi a Rodengo e Roberta Sisti di Torbole Casaglia.

Alcuni sindaci poi si candidano questa volta come consiglieri: Cristina Almici a Bagnolo Mella, Antonio Trebeschi a Collebeato, Antonio Mossini a Cazzago San Martino, Bruno Serini a Incudine, Chiara Pavesi a Isorella e Lorella Lavo a Moniga del Garda.

Anfo

Nel Comune di Anfo sono tre gli aspiranti sindaci: Gianpietro Mabellini per «Anfo Bene Comune», Franco Oscar Zanardi con la lista «Per una nuova Anfo» e Umberto Bondoni, sindaco uscente, per «Noi per Anfo».

Artogne

Testa a testa ad Artogne: l'attuale primo cittadino Barbara Bonicelli di «Artogne, Piazze e Acquebone» sostenuta da Lega e Fratelli d'Italia e Giuseppe Andreoli per la civica «Cambiamo Artogne».

Azzano Mella

Ad Azzano Mella testa a testa tra Matteo Ferrari della lista «Azzano Ricresce» sostenuta da Lega, Fratelli d'Italia e da una civica e Giovanna Mainetti per la lista «Progetto Futuro Azzano Mella».

Bagnolo Mella

Due candidate donne e un uomo a Bagnolo Mella. Ermellina Ravelli per la lista «Ermellina Ravelli sindaco Bagnolo Aperta», Pietro Sturla per «Continuiamo per Bagnolo» e Eleonora Rossini per «Eleonora Rossini sindaco».

Bienno

Unico candidato nel comune di Bienno: Ottavio Bettoni per «Bienno è anche Tuo».

Bovegno

Sfida a due a Bovegno con Gian Pietro Temponi (Vanni) per «Lista Bovegno Bene Comune» e l'attuale primo cittadino Manolo Rossini per «Prima Bovegno».

Castel Mella

Corsa a tre a Castel Mella con Giorgio Guarnieri, sindaco uscente, per «Guarnieri Sindaco», Mauro Galeazzi per «Lega Viola» e Donatella Bonetti per «Castel Mella Bene Comune».

Cazzago San Martino

Corsa a tre a Cazzago San Martino. Fabrizio Scuri per «Alleanza Civica Fabrizio Scuri sindaco», Maria Teresa Venni per «Impegno e Presenza Venni sindaco» sostenuta da una civica, Forza Italia e Lega, infine Mirco Guidetti per «Azione Comune Mirco Guidetti sindaco» sostenuto da Fratelli d'Italia.

Collebeato

Due liste al voto per Collebeato:  «Unione democratica per Collebeato» con Angelo Mazzolini e Marco Daminelli con l'omonima lista

Collio

Testa a testa al femminile a Collio con il sindaco uscente Mirella Zanini di «Alta Valle Trompia Collio» e Claudia Zanini di «Uniti per Collio».

Esine

Due candidati anche a Esine con il primo cittadino attuale Emanuele Moraschini per «Idee Comuni Esine - Plemo - Sacca» e Raffaella Richini di «Chiave di (s)volta».

Flero

A Flero si ricandida, sperando nel bis, si candida il sindaco uscente Pietro Alberti con la lista «Per la gente, tra la gente» sostenuto da un’alleanza di Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia, a sfidarlo Nadia Pedersoli, con «Buongiorno Flero, per un risveglio civico» e Fabio Toffa con la civica «Alleanza per Flero».

Gambara

Tre candidate donne a Gambara: Giovanna Rubessi di «Gambara Futura», Tiziana Panigara per «Obiettivo Comune per Gambara» e Angela Zucchelli di «Innovazione per Gambara».

Incudine

Due candidati a Incudine con Diego Carli di «Incudine Cresce» e Costantino Violi con la lista «Uniti per Incudine».

Isorella

Quattro candidati nel comune di Isorella: Renato Zaltieri per «Civica Isorella, Terra fra fiumi», Ombretta Capelloni con «Uniti per Isorella» sostenuta da Lega e una civica, Simone Bellardi di «Progetto Isorella» sostenuto da Forza Italia, Fratelli d'Italia e da una civica e Erika Leali con «Noi per Isorella».

Losine

Daniele Dò di «Uniti per Losine Sviluppo e Solidarietà» e Mario Chiappini di «Continuiamo Insieme Losine» sono i due candidati per il comune di Losine.

Moniga del Garda

A Moniga del Garda il candidato sindaco per la lista civica «Moniga Insieme» è l'attuale vicesindaco Renato Marcoli. Scende in campo per «Civica Centrodestra per Moniga» Federica Maruti.

Montirone

Tre liste alle amministrative di Montirone: «Fedeli a Montirone» del candidato e primo cittadino uscente Eugenio Stucchi, «Noi con Voi» di Filippo Spagnoli e «Viviamo Montirone» di Stefano Formentini.

Nave

Scendono in campo per Nave  l’attuale assessore al Bilancio Matteo Franzoni con «Progetto Nave Viva» e Nicola Pedrali, a capo del centrodestra con «Fare Nave».

Ono San Pietro

Fiorenzo Formentini di «Idee per il futuro» è l'unico candidato per Ono San Pietro. La sua vittoria però non è scontata: la votazione è valida purché la lista purché essa abbia riportato un numero di voti validi non inferiore al 50 per cento dei votanti ed il numero dei votanti non sia stato inferiore al 50 per cento degli elettori iscritti nelle liste elettorali del comune. Qualora non si siano raggiunte tali percentuali, l’elezione è nulla.

Ossimo

Tre candidati a Ossimo: Marco Bottichio per «Insieme per Ossimo», il primo cittadino uscente Cristian Farisè per «Alternativa Civica» e Silvia Bottichio per «Rinascere».

Pian Camuno

Sfida a due nel comune di Pian Camuno con gli aspiranti sindaci Giorgio Ramazzini di «Orizzonte Pian Camuno», che spera nel bis e Marcello Santicoli di «Pian Camuno 4.0».

Polpenazze del Garda

Un solo candidato a Polpenazze del Garda. L'attuale vicesindaco Maria Rosa Avanzini si candida per «Impegno per Polpenazze», lista sostenuta da Lega, Fratelli d'Italia, Forza Italia e da una civica.

Poncarale

Corsa a due a Poncarale con il sindaco uscente Antonio Zampedri per «Insieme per Cambiare» e Giuseppe migliorati per «Vivi Poncarale».

Pontoglio

Al voto a Pontoglio per il centrodestra Alessandro Pozzi, vicesindaco uscente, con la lista «Alessandro Pozzi sindaco» e Eleonora Picenni con la civica «Per Pontoglio».

Rodengo Saiano

Quattro aspiranti sindaci a Rodengo Saiano: il primo cittadino uscente Luigi Caimi di «Uno di Noi», Alexander Nisi di «Nisi Sindaco«, Rosa Vitale con la lista «Uniti per Rodengo Saiano» e Elisa Codenotti per «Lista civica Gente del paese».

Torbole Casaglia

Il primo cittadino uscente Roberta Sisti di «Uniti per Torole Casaglia» e Antonio Terna di «Fare Comune» sono i due aspiranti sindaci di Torbole Casaglia.

 

 

Necrologie