Cronaca
Borgo San Giacomo

Sedia a rotelle "rubata" restituita al legittimo proprietario: pensava fosse stata abbandonata

Sedia a rotelle

Sedia a rotelle "rubata" restituita al legittimo proprietario: pensava fosse stata abbandonata
Cronaca 11 Settembre 2021 ore 12:16

Gli rubano la carrozzina sulla pista ciclabile di Farfengo? Non si è trattato di un furto o di un tiro mancino, bensì di un equivoco.

La sedia a rotelle torna al proprietario: nessun furto solo un equivoco

Ha fatto scalpore la notizia che si è diffusa in paese giovedì sera, condivisa su Facebook da una parente: qualcuno aveva rubato a suo nipote una sedia a rotelle che aveva lasciato sulla ciclabile della frazione di Farfengo. Il ragazzo, minorenne che sta facendo riabilitazione tutti i giorni con il padre passando dalla carrozzina a fare dei tratti a piedi, tornando dalla passeggiata non ha più visto il suo mezzo. L'aveva lasciato sulla ciclabile in maniera da non ostacolare il passaggio ma qualcuno l'ha portato via. Il padre ha addirittura affisso un cartello, dove chiedeva che il mezzo venisse restituito. Un gesto dichiarato ignobile da tutta la comunità in particolare dal primo cittadino Giuseppe Lama.

Tuttavia si è trattato di un malinteso.

Il malinteso

"Stamattina mi hanno chiamato dicendomi che la sedia a rotelle è stata restituita al legittimo proprietario - ha detto il sindaco Lama - Nessun furto ma un malinteso: una donna che passeggiava da quelle l'ha presa pensava qualcuno l'avesse buttata o abbandonata e così ha deciso di portarla via. Stamattina, venuta a conoscenza di quanto successo l'ha restituita immediatamente. Non c'è stata nessuna cattiva intenzione, solamente un equivoco. Tutto è bene quel che finisce bene".

Necrologie