Sbloccata la questione taxi

Sbloccata la questione taxi
22 Giugno 2016 ore 11:43

Era una questione che si trascinava da tempo tanto da sembrare irrisolvibile: ora pare essere giunta al capolinea, e in positivo. Stiamo parlando della vicenda dei taxisti di Montichiari, vicenda che si è sbloccata nei giorni scorsi a Palazzo Broletto con un accordo provinciale alla presenza del Consigliere provinciale incaricato per la Pianificazione dei Servizi di Trasporto Diego Peli, dell’Assessore al Commercio di Montichiari Renato Baratti, dell’Assessore alla Mobilità del Comune di Brescia Federico Manzoni, di Radio Taxi Brixia, di Confartigianato e dei taxisti di Montichiari. “L’accordo che abbiamo raggiunto – spiega Baratti – direi rappresenti davvero un ottimo risultato che cerca di contemperare le esigenze di tutti: delle istituzioni, dei taxisti ma soprattutto dei cittadini monteclarensi che hanno diritto a questo importante servizio. L’impegno del mio Assessorato non si limiterà certo a questo, ma continuerà nel monitoraggio della situazione valutando eventuali miglioramenti in futuro. Mi preme ricordare, infine, il lavoro promosso con caparbietà e attenzione dall’ex Assessore ai Lavori Pubblici Stefania Mosconi e dal Consigliere comunale Federica Faccio anche grazie al quale siamo arrivati al risultato odierno”.

L’accordo prevede che le chiamate ordinarie che giungeranno a Radio Taxi Brescia e riguardanti il territorio di Montichiari vedranno la “precedenza” di servizio per i taxisti monteclarensi. Tre le piazzole assegnate: davanti al Centro Fiera, davanti all’ospedale e davanti all’ufficio postale in zona City. Il costo della segnaletica sarà totalmente a carico di Radio Taxi Brescia. Nei prossimi giorni la Provincia emanerà un decreto che limita il numero di taxi che potranno stazionare e servire clienti all’aeroporto di Montichiari. “In tal modo – spiega ancora Baratti – anziché i 103 operatori del settore bresciani e i taxisti milanesi che, ad oggi, avevano diritto a gestire il servizio allo scalo aeroportuale, si ridurranno a 7 i posti a disposizione di cui 4 per i taxisti di Montichiari, due per quelli del Comune di Brescia ed uno per la città di Milano. Il decreto? Avrà una durata sperimentale sino al 31 dicembre, ma prima di Natale le parti si rivedranno per valutare la fattibilità di una proroga. Se, come ci auguriamo, l’idea avrà successo nulla vieta che possa ricevere una durata maggiore nel 2017”. A giudizio dell’Assessore Baratti l’accordo garantirà finalmente “la ripresa dell’attività per i taxisti di Montichiari: un risultato importante che punta a ridare fiato ad un settore particolarmente sofferente”.

 


Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia