Covid - 19

Salò, prorogate al 31 luglio 2020 le misure anti Covid – 19

Previste sanzioni amministrative dai 400 ai 3mila euro per chi contravviene alle disposizioni stabilite.

Salò, prorogate al 31 luglio 2020 le misure anti Covid – 19
Garda, 15 Luglio 2020 ore 13:40

É stata firmata oggi (mercoledì) dal vice sindaco Federico Bana l’ordinanza contingibile ed urgente con la quale vengono prorogate al 31 luglio 2020 le misure anti Covid – 19 nella città di Salò.

In caso di mancato rispetto delle misure in questione sono previste sanzioni amministrative dai 400 ai 3mila euro.

Salò, luogo attrattivo – misure più stringenti

Salò, da sempre si caratterizza come polo di riferimento per l‘area gardesana, oltre ad esercitare una particolare  attrattività  per la peculiarità dei luoghi che lo caratterizzano. Fattori che portano con se, in questo periodo particolare il rischio di un’affluenza incontrollata di persone. Ecco perché l’amministrazione comunale ha deciso di introdurre misure più rigorose rispetto a quelle statali e regionali a tutela della salute pubblica e non in contrasto con esse.

Le misure adottate per una ripartenza in sicurezza

Le misure adottate dal Comune di Salò per attuare la riapertura delle attività in sicurezza consistono:  nella creazione di un percorso pedonale a senso unico – Ring intitolato Salò Sicura – nuova viabilità pedonale; ai fini del rilascio di autorizzazioni precarie, a titolo gratuito, per l’occupazione temporanea di spazi ed aree pubbliche comunali con l’ampliamento di plateatici con cui l’amministrazione ha concesso la possibilità di occupare ulteriore suolo pubblico a coloro che sono già titolari di una concessione e di occupare per la prima volta il suolo pubblico per coloro che non sono già titolari di una concessione;  l’adozione di provvedimenti viabili di divieto di transito con le biciclette/velocipedi con l’obbligo di condurle a mano e in caso di sosta, di parcheggiarle in luoghi idonei nelle zone a traffico limitato.

A ciò si aggiunge l’adozione di misure di prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19 con la quale viene disposto ai bar ed ai pub che la consumazione avvenga nei soli posti a sedere, sia all’interno che all’esterno dei locali, e in particolare:

i locali nei quali ordinariamente si svolge la cosiddetta  movida ed in particolare, i bar, i baretti, le vinerie, i pub, devono osservare l’obbligo del servizio al tavolo oppure, in alternativa, l’asporto dei prodotti da consumare dal banco fino al posto a sedere;  la conseguente consumazione nei soli posti a sedere;  sarà cura e responsabilità del gestore far osservare da parte degli avventori le misure relative al distanziamento interpersonale di almeno 1 metro ed il divieto di assembramento.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia