Cronaca
Garda

Salò e Toscolano Maderno unite per ricordare Greta e Umberto

Nel silenzio la richiesta di giustizia e di rispetto nei confronti del Lago, toccante l'esibizione delle soprano Luisa e Stefania le quali hanno intonato Raise me up e l'Ave Maria (video).

Salò e Toscolano Maderno unite per ricordare Greta e Umberto
Cronaca Garda, 20 Agosto 2021 ore 11:59

Due comunità, quella di Salò e Toscolano Maderno, si sono nuovamente unite ieri sera (giovedì 19 agosto) in silenzio per ricordare Greta Nedrotti ed Umberto Garzarella, i due giovani che hanno perso la vita il 19 giugno scorso travolti da un motoscafo Riva mentre si trovavano sul gozzo di legno di proprietà di lui.

Un silenzio che fa rumore

Silenzio, solo silenzio, per ribadire la necessità di avere giustizia ed evidenziare ancora una volta la centralità del rispetto nei confronti del Lago e di quanti (turisti ed autoctoni) lo vivono durante l'anno. A prendervi parte anche numerose persone di nazionalità tedesca, la stessa dei due uomini che quella tragica sera erano alla guida del potente Riva Aquarama, tra tutte Silvia e Carola giunte appositamente da Monaco per manifestare la loro vicinanza ai genitori delle vittime.

Una sentita partecipazione

Numerose le imbarcazioni presenti nel Golfo di Salò ed in quello di Maderno, tra queste anche la Volga 2026 e la Volga 51 del Gruppo Volontari del Garda, proprio loro infatti il 20 giugno recuperarono il corpo di Greta dalle acque del lago restituendola così ai famigliari. I presenti erano tutti vestiti di bianco, alcuni indossavano la T-Shirt con la scritta "We are Greta" (come la pagina Facebook che attualmente conta quasi 2mila seguaci) altri una T-Shirt con la scritta "Rispetto, per Te, per Voi, per Tutti".

Musica, fiori e tanta commozione

Particolarmente toccante è stato il momento del lancio dei fiori (rose e margherite bianche distribuite ai presenti), subito dopo accompagnato dalle voci delle soprano Luisa e Stefania le quali hanno intonato You raise me up e l'Ave Maria. A seguire la Santa Messa nella chiesa di Sant'Andrea officiata, anche questa volta come in occasione dei funerali, da don Giovanni Cominardi, già curato a Maderno e dal 2019 parrocco di Pontoglio nella bassa bresciana giunto appositamente in nome del legame che aveva con Greta e per vicinanza alle famiglie di entrambi i giovani.

L'articolo completo nel numero di GardaWeek/MontichiariWeek in edicola da venerdì 27 agosto.

Necrologie