Garda

Salò, aggressione in pieno giorno all'ingresso del supermercato

Dagli insulti sono passati alle mani, protagonisti dell'incivile gesto due adolescenti ed un uomo.

Salò, aggressione in pieno giorno all'ingresso del supermercato
Cronaca Garda, 13 Marzo 2021 ore 11:15

É accaduto nel pomeriggio di ieri (venerdì 12 marzo) all'ingresso del supermercato Italmark di via Martiri della Libertà. Sul posto è intervenuta la Polizia Locale.

Dagli insulti sono passati alle mani

Per motivazioni ancora sotto la lente delle indagini, un uomo classe 1955 di nazionalità algerina già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato all'ingresso del supermercato di via Martiri della Libertà da due ragazzi adolescenti: questi, in un primo momento, hanno cercato di bloccarlo per poi spingerlo contro le biciclette che si trovavano posteggiate a poca distanza. L'uomo, visibilmente provato, ha cercato di alzare una di queste minacciando di lanciarla addosso ad uno dei due ragazzi, mentre l'altro lo invitava a mantenere la calma. A seguito di insulti verbali lanciati dal più giovane dei due ragazzi, sono passati alle mani. La rissa ha visto come protagonisti l'uomo e uno dei due ragazzi mentre l'altro adolescente cercava di dividerli ma invano: i due sono infatti finiti a terra, il timore dei presenti (alcuni tra clienti e dipendenti) era che l'uomo potesse essere soffocato o che, nell'impeto dell'aggressione, potesse battere la testa contro le vetrine. In passato lo stesso ragazzo avrebbe aggredito anche una dipendente del supermercato.

Salò aggressione

Il sindaco ha individuato i supermercati come luoghi sensibili ai controlli

L'intervento della Polizia Locale è avvenuto a seguito di richiesta telefonica. Sul posto gli agenti hanno identificato un cittadino di origine domenicana già noto alle forze dell'ordine, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta all'assunzione di sostanze alcoliche.  Il secondo soggetto segnalato e coinvolto nella colluttazione, anch'esso già conosciuto alle forze di polizia,  si era già allontanato dal luogo e, solo in seguito, ha richiesto l'intervento del 118. La Locale ha sottolineato come il sindaco Giampiero Cipani già da tempo ha individuato tra gli obiettivi maggiormente sensibili ai controlli, i supermercati e tutti i luoghi di maggiore frequentazione e afflusso della cittadina salodiana.

Indignazione

Sulla questione è intervenuta anche l'europarlamentare salodiana Stefania Zambelli la quale, sulla sua pagina Facebook, si  così espressa:

Quello che è accaduto fuori dall’Italmark di Salò non solo è grave per l’episodio in se, ma anche perché sembra non sia la prima volta che accade - ha dichiarato -  Sarà mia premura andare a fondo a questa situazione affinché non accadano più fatti vergognosi ed inaccettabili come questo.

Necrologie