Cronaca

Rubano fiori e regali dalle tombe del camposanto

Rubano  fiori e regali dalle tombe del camposanto
Cronaca 01 Giugno 2017 ore 18:00

Ladri di fiori al cimitero. Non è la prima volta che succede, anzi...

Stavolta nel mirino è finita la tomba della defunta Mariangela Pini e ha denunciare l’accaduto suo marito Antonio Franzoni. «Non è la prima volta che succede. - ha raccontato con rabbia - Sono andato al cimitero con le mie due figlie, in occasione della festa della mamma. Le ragazze hanno regalato alla madre un bel mazzo di calle, il suo fiore preferito. Il giorno dopo sono tornato  i fiori erano scomparsi. E’ stata una sorpresa veramente amara. Mi era già successo. Per due Natali di fila ho portato, insieme con le mie figlie, un regalo per mia moglie, un piatto che ritrae la sacra famiglia e tutte e due le volte, tornavo il giorno dopo e il piatto era già sparito».

La situazione non è affatto piacevole, soprattutto perché i derubati in questione, sono persone che non ci sono più, si tratta di una vera e propria profanazione e questo fa male a chi si trova costretto a dover mettere addirittura dei cartelli dal tono minaccioso per scongiurare i furti.

La situazione purtroppo non può avere fine tranne con l’installazione di telecamere all’interno del camposanto altrimenti c’è poco da fare. E’ vero che nel cimitero c’è il custode, che però da solo non può controllare tutta l’area e sorvegliare chiunque entri od esca dal camposanto. Alternative non ce ne sono moltissime per evitare che questi orribili gesti continuino a protrarsi.


Necrologie