Cronaca
Prezzi in crescita

Rincari mensa, gli studenti di UniBs protestano

La protesta ha avuto spazio anche sui social.

Rincari mensa, gli studenti di UniBs protestano
Cronaca Brescia, 20 Ottobre 2022 ore 13:36

Si è tenuta martedì 18 ottobre 2022 la seduta del Consiglio di Amministrazione del sindacato degli studenti Udu dalla quale è emerso il malcontento in merito all'innalzamento dei costi per il servizio di ristorazione.

I temi trattati

Per quanto concerne i prezzi del servizio ristorazione gli studenti hanno evidenziato che

"Nonostante la nostra ferma e totale contrarietà e una intensa discussione, il Consiglio ha approvato l'aumento dei prezzi, respingendo sia la richiesta di non prevedere aumenti che due differenti proposte di aumenti più contenute".

A ciò si aggiunge un ulteriore problema legato al venir meno delle convenzioni con i locali

 

"Nonostante abbiamo rilevato come sia fisicamente impossibile recarsi presso la mensa in corso Mameli con i tempi riservati per la pausa pranzo che economia e giurisprudenza hanno e nonostante la nostra osservazione in merito all'opportunità di avere un servizio in più aprendo le convenzioni e addirittura estendendole, il Consiglio ha ritenuto sufficiente la valutazione del Senato Accademico. Sul punto si è rilevato come la costruzione dello stabile in Porta Pile aumenterà gli spazi a disposizione e forse consentirà modifiche di orario per aumentare i tempi di pausa. Inutili le nostre richieste di proroga delle convenzioni quantomeno fino alla costruzione di tale stabile".

Non è mancata inoltre una riflessione sull'aumento dei prezzi dei pasti per le professioni sanitarie

"Abbiamo presentato al Consiglio i fortissimi aumenti sui pasti per le professioni sanitarie, i quali arrivano anche al 125% di incremento con ASST che investe economicamente la medesima cifra rispetto alla precedente convenzione. Su nostro forte impulso il Consiglio ha dato mandato alla Governance di ritrattare le condizioni contrattuali con ASST, al fine di ottenere un risultato migliore, che sarà discusso nel prossimo Consiglio di Amministrazione. Siamo totalmente insoddisfatti e contrariati dalla decisione presa dagli organi accademici. Gli aumenti sono eccessivi e la componente studentesca si troverà di fronte ad aumento delle spese per il pasto e al rischio di non potersi recare in mensa per code e mancanza di tempo. Non finisce qui".

Sui social

La protesta corre anche sui social, risale infatti a un paio di giorni fa il post su Instagram nel quale si evidenzia il problema dell'aumento dei costi che interessa il servizio mensa.

Seguici sui nostri canali
Necrologie