Menu
Cerca
Palazzolo sull'Oglio

Riconoscimenti civici: si possono inviare le candidature entro il 31 marzo

E' tempo di sottoporre alla commissione assegnatrice i nomi delle persone o delle realtà che meritano di esserne insignite. I premi verrano assegnati in occasione di San Fedele (14 maggio).

Riconoscimenti civici: si possono inviare le candidature entro il 31 marzo
Cronaca 20 Marzo 2021 ore 09:36

C’è ancora tempo per presentare le candidature per i riconoscimenti civici a Palazzolo sull’Oglio. La scadenza è fissata al 31 marzo.

Riconoscimenti civici: si possono inviare le candidature entro il 31 marzo

Riconoscimento civico, attestati di benemerenza e premio «Ing. Gianpietro Metelli»: sono i più alti riconoscimenti della Città di Palazzolo sull’Oglio e ora è tempo di sottoporre alla commissione assegnatrice i nomi delle persone o delle realtà che meritano di esserne insignite. C’è ancora tempo fino a mercoledì 31 marzo per sottoporre le candidature per i premi e i riconoscimenti che ogni anno vengono assegnati in occasione di San Fedele (14 maggio), patrono della città. Tutti i cittadini palazzolesi sono invitati a sottoporre al Comune i profili di persone o enti meritevoli. Basta una semplice mail (da inviare a protocollo@palazzolo.viapec.it), dove si spiegano i motivi della candidatura.

Le specificazioni

Nello specifico, il Riconoscimento civico, la più alta benemerenza palazzolese – può essere assegnato a cittadini, gruppi o associazioni che abbiano fatto gesti di comprovata
bontà, o che con il loro agire e il loro lavoro (in qualsiasi ambito) abbiano dato lustro al nome della Città. Il Riconoscimento può anche essere assegnato alla memoria.

Invece, gli Attestati di Benemerenza possono essere riconosciuti a chi si sia distinto nel proprio ambito (sport, cultura, scienza e molto altro), o che abbia operato per il bene della
collettività, promuovendo il nome della città anche oltre i confini locali o nazionali. Infine, il Premio «Ing. Gianpietro Metelli» – che prevede anche una borsa di studio – può
essere assegnato a chi abbia compiuto studi o progetti inerenti alla città di Palazzolo, al territorio limitrofo o di cui essa fa parte, ovvero la Franciacorta, il Sebino e la Media Valle
dell’Oglio.

L’intervento dell’Amminsitrazione

“La tradizione dei Riconoscimenti Civici ha radici profondissime nella nostra città: è ormai oltre mezzo secolo che ogni anno la comunità si ritrova per omaggiare i suoi benemeriti. Nonostante la delicata situazione sanitaria, e anzi a maggior ragione anche in queste circostanze, vogliamo portare avanti questo importante momento per la collettività, che si
lega alla ricorrenza del Patrono, in cui si ricordano quei valori che tengono unita la nostra comunità», ha commentato il vicesindaco e assessore alla Cultura, Gianmarco Cossandi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli